DOWNHILL: TRIONFA MARTINA FUMAGALLI NEL MASTER DONNE DI PRALI



PRALI (TO) – Il maltempo non lascia tregua alle competizioni di Downhill, e anche la seconda tappa del circuito Coppa Italia DH si svolge all’insegna dell’incertezza meteo.

La pista ‘Oro bianco’ del bikepark di Prali (TO), dopo essere stata il teatro dei Campionati Italiani assoluti nel 2023, ospita per il secondo anno consecutivo il circuito nazionale della disciplina downhill, grazie a un tracciato tra i più completi in Italia, sicuramente il più lungo della stagione, che alterna tratti velocissimi a tratti ripidi e tecnici, inclusi rock garden e radici, resi ancora più difficili dalle condizioni bagnate e viscide.

Martina Fumagalli di Introbio si conferma l’atleta di riferimento per la categoria Master Donne in Italia: domina sia le qualifiche in condizioni asciutte che la gara sotto al diluvio, infliggendo in entrambe le giornate distacchi abissali alle avversarie. Una ‘doppia vittoria’ che le vale il bottino pieno di punti nella classifica di Coppa Italia, dove resta saldamente in testa.

Reduce dagli scritti degli esami di maturità e pronta per gli orali, Sofia Priori Viale si presenta a Prali con tanta voglia di far bene, nonostante la poca preparazione delle ultime settimane. Un weekend di gara vissuto al meglio le permette di guadagnare un buon secondo posto in qualifica e un altrettanto soddisfacente secondo posto in gara che le permettono di agguantare la testa della classifica assoluta Elite Donne. La veneta Lisa Gava affronta un finesettimana chiaroscuro, con una qualifica molto positiva in terza posizione a pochi decimi dalla compagna di squadra, alternata a una prestazione meno brillante la domenica in condizioni più difficili, ma sempre sul terzo gradino del podio nella Categoria Elite.

In ottica classifiche di Coppa Italia, le Downhillher occupano la prima posizione assoluta della categoria Elite con Sofia Priori, il terzo posto con Lisa Gava ed è saldamente al comando delle Master con Martina Fumagalli.

“Prali è una delle mie piste preferite, non le manca nulla, le alte velocità e i passaggi tecnici – commenta Martina Fumagalli – Il percorso è molto lungo e difficile da memorizzare, ma proprio per questo riesco a prenderla ogni volta come una sfida personale, trovo sempre la voglia di arrivare fino in fondo sfruttando al meglio le mie energie. Sono molto soddisfatta del mio tempo in gara, ho voluto passare sopra alle condizioni meteo e divertirmi come sempre. Questa è stata la strategia vincente”.

 

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

CONTROLLI ALLA ROTONDA DI BALLABIO: CHE NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK