CASARGO/IL SINDACO RIENTRA IN COMUNE CON 99MILA EURO. IN GIUNTA GIOVANNI MEDINI E MARTA BELLATI



CASARGO – Eccoci a quello che è in via straordinaria il secondo appuntamento per l’insediamento di Antonio Pasquini e la sua squadra, confermata l’assenza della minoranza si procede subito con l’appello, un consigliere assente giustificato per la maggioranza, Monica Adamoli – “mamma di una bellissima bambina di nome Mia” ha annunciato il sindaco – e l’eleggibilità, la prima alzata di mano, continuando subito con il giuramento solenne di Pasquini che prosegue raccontandosi, e ringraziando la madre, per la pazienza che ha avuto con lui per tutti questi anni, avendo lui sempre considerato il Comune come prima casa.

E continuando “voglio ringraziare tutte le associazioni che collaborano con il Comune di Casargo, non con me” considerando tutte le realtà presenti preziose nel territorio come un pezzo di un mosaico “il Comune non può arrivare dappertutto ma se ciascuno fa la sua parte nulla va sprecato”. Mette sul tavolo anche dei progetti ambiziosi “la ristrutturazione del vecchio municipio, la questione dello Sporting e la questione del pensionato”.

Quest’ultima sollevata e portata avanti dall’opposizione nella loro campagna elettorale perciò spostando lo sguardo sul vuoto alla sua sinistra “li inviterò, se avessero proposte da fare, a portarle all’interno del consiglio comunale che sicuramente verranno ascoltate” e aggiunge: “non capisco cosa significhi centrodestra Casargo. Tutti sanno che sono un sindaco di destra, e tutti sappiamo che Alfredo Pasquini decano dei consiglieri è iscritto da sempre a Forza Italia. Ma non ho chiesto ai miei consiglieri cosa votassero, ho chiesto invece che idea avessero di Casargo”.

Continua coi ringraziamenti alle persone presenti oggi, ricordando che i cittadini se hanno critiche costruttive aiutano a migliorare, ringrazia tutti i consiglieri che lo hanno seguito, sottolinea “quando si amministra un territorio la prima cosa è l’interesse dei cittadini e lo sviluppo sociale, economico, umano del territorio”. A tutta forza procede con un resoconto positivo di come dalle avversità come lo è stato il Covid si siano scoperte possibilità per il territorio stesso come lo smartworking e il turismo di confine, conferma la sua visione di come amministrare al meglio il comune, leggendo e condividendo il pensiero di Tantillo nel suo libro “l’Italia vuota” , un Pasquini vincente e con tanta voglia di fare bene e il bene del suo paese.

Si procede come da copione: vicesindaco Giovanni Medini, assessore Marta Bellati. Per la commissione elettorale invece i nominativi per la maggioranza sonoMonica Adamoli e Paolo Galluzzi, supplenti Monica Tantardini e Stefano Arrigoni, mentre per la minoranza votati ovviamente dalla maggioranza per l’assenteismo che prevale in questa partenza sono Oman Uberti e supplente Giuseppe Rusconi. Si procede con la nomina dei giudici popolari Oman Uberti e Monica Tantardini, sostituti Giuseppe Rusconi e Paolo Galluzzi.

Arriviamo in conclusione con le ultime due comunicazioni da parte del primo cittadino, la prima Seraina Maffei si occuperà del BIM per il comune di Casargo, la seconda notizia importante è che il paese si è affermato al secondo posto in regione, per il “bando bacini” per l’intervento di riqualificazione, ristrutturazione per le vecchie pozze di Chiaretto a Giumello per un importo di 99mila euro fondi regionali sui centodieci per la completezza dell’opera.

C.A.M.

 

LEGGI ANCHE

CASARGO. MINORANZA NON PERVENUTA MA QUESTA VOLTA IL CONSIGLIO SI FA

 

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

LA VALLE ACCOGLIE AL "MEGLIO" TURISTI E VILLEGGIANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK