MALAMUTE DAY: CLASSIFICHE E ULTIMI SCATTI PER CHIUDERE IL WEEK END



In migliaia a Giumello per il Malamute Day con un lungo serpentone di veicoli parcheggiati fino alla località Monte Basso. Una lunga camminata – anche una mezz’oretta per chi ha parcheggiato più lontano- ma ne vale la pena perchè non capita spesso di trovare in quota una manifestazione così spettacolare e unica nel suo genere. Applausi a scena apera quindi per il Malamute Day che anche quest’anno ha richiamato molti appassionati, allevatori, ma anche semplici curiosi  e sciatori che hanno alternato discese ad Alaskan. Domenica mattina accanto alle evoluzioni con le slitte, sleddog, è stato il momento di un importante appuntamento per la categoria: il raduno tecnico Winter Winner.

A presiedere le valutazione il giudice internazionale francese Pary Duviet (nella foto al centro), presidente della sezione Alaskan Transalpina. A sfilare sotto l’attento e scrupoloso sguardo dell’ospite internazionale i Malamute in gara e la conclusione delle operazioni è avvenuta solo dopo oltre tre ore di valutazione.

Tra gli elementi valorizzati il portamento e la fisionomia dell’animale con riguardo ad alcuni aspetti caratteristici quali ipelo, occhi e coda.

Espositori in concorso da tutta Italia, parte di Europa e anche dalla Valsassina con Malamute di Primaluna e di Casargo.

Operazioni non facili, a sguardi non esperti, quelli della giurata e nonostante non siano mancati mugugni e musi lunghi da parte di alcuni concorrenti che auspicavano ad un migliore piazzamento alla fine ad aggiudicarsi il premio assoluto è stato New Jersey (allevamento Dal Rizzo). Nelle categorie primo premio nella  baby al cucciolo russo di 3 mesi  Alveig T-34, così come nella categoria Campioni che ha visto l’incoronazione di Abraham the Patriarc, anche lui giunto a Giumello dalla lontana Russia dopo un viaggio iniziato il 20 dicembre. Coccarde anche per tutti i principali allevamenti della categoria.

 

LE CLASSIFICHE COMPLETE
Baby Maschi: Alveig T-34 di Skopina Pankukoya Polina (Russia)
Juniores Maschi: Dickens del Biagio di Loda Nicola
Veterani maschi: Ch. Pahasapa captain kidd di Avigni alessandro (Varese)
Giovani Maschi: Athabaska Sorry I’m Not Black di Pozzi Caterina (Varese)
Intermedia Maschi: Heaven’s stars del Biagio di Scatizzi Mara (potenza)
Libera Maschi: Dal Rizzo New Jersey di Rizzi Mirko (Cremona) – Anche miglior ersemplare maschile e  Campione assoluto MD14 (Nella Foto a destra)
Campioni Maschi: Abraham the Patriarc di Skopina Pankukoya Polina (Russia)

Juniores Femmine: Chloe the Woman Hosea Park di Fraboni Enio (Ancona)
Veterano Femmine: Ch. Mrs nice Baby Paha Sapa di Avigni Alessandro (Varese)
Giovani Femmine: Yuhudir Del Biagio di Rossello Alessandro – Anche miglior esemplare femminile
Intermedia Femmine: Starring Maat Night and Day di Marzulli David (Bari)
Libera Femmine: Funy Blacky spirit of Lady Killer di Cerutti Olivier (Francia)
Campioni Femmine: My Flower del Biagio di Cerutti Olivier (Francia)

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CAMBIAMENTI CLIMATICI: PROBLEMI ANCHE IN VALSASSINA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

gennaio: 2014
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031