RACCOLTA RIFIUTI: MALE PREMANA ANCORA NON CONFORME PER IL SACCO VIOLA



PREMANA – Nuove segnalazioni da Silea che nell’analisi merceologica del 15 ottobre scorso ha messo in evidenza la presenza di numerosi “materiali di scarto non conformi“. A renderlo noto è il primo cittadino del paese – Nicola Fazzini – che, ricevuta la nota del gestore del servizio si è appellato ai suoi concittadini invitandoli ad un corretto utilizzo del sacco viola, onde evitare rincari.

Nei sacchi contestati infatti i premanesi hanno depositato anche carta sporca, stracci, giocattoli e vetro che non vengono smaltiti e ricadono nel computo della percentuale del materiale estraneo. Un richiamo non solo ecologico, ma anche economico perché come stabilito dalla provincia di Lecco, ammonisce il sindaco Fazzini, “Se la percentuale di materiale estraneo di scarto – avvisano dal Comune – risulta superiore al 10% stabilito dalla provincia di Lecco per l’anno 2015, l’intero carico conferito viene fatturato con la tariffazione del rifiuto indifferenziato, comportando notevoli aggravi di costo”.

Si tratta del secondo “cartellino giallo” perché già ad inizio 2015 con un’analoga nota i premanesi erano stati invitati a non inserire materiale estraneo. Allora venne contestata la presenza di calzature, elettrodomestici, pannolini, pile, e materiale organico.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO