INDUSTRIA: IL CARO ENERGIA METTE A RISCHIO IL SISTEMA PRODUTTIVO



LECCO – Nonostante l’allarme lanciato dal mondo imprenditoriale mancano provvedimenti per calmierare i prezzi e mettere le aziende in grado di affrontare l’emergenza. In questo contesto, Confindustria Lecco e Sondrio e il Consorzio Energia Lombardia Nord supportano le imprese con consulenza e report giornalieri, accessibili a tutti sul sito dell’Associazione.

A distanza di un anno dal primo allarme lanciato dall’industria sui rincari energetici, nulla concretamente è stato fatto per calmierare il prezzo dell’energia. Al contrario, gli indici di mercato continuano a far registrare un record dopo l’altro. Il risultato è che la tenuta dell’industria italiana, tra le più competitive al mondo, è fortemente a rischio e con essa il benessere del Paese, a partire dai lavoratori per arrivare all’intero tessuto economico e sociale. In 12 mesi il costo dell’energia è infatti aumentato di oltre il 300% mentre, rispetto al prezzo medio 2015-2019 (20 euro/MWh), l’aumento del prezzo del gas è del 1500% (300 euro/MWh).

> CONTINUA A LEGGERE su LECCO NEWS

 

VIDEO/E LI CHIAMANO GUARDRAIL...

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

ELEZIONI DEL 25 SETTEMBRE: COSA CHIEDI AI POLITICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto 2022
L M M G V S D
« Lug   Set »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031