FRANA DI BINDO: LA MADONNINA ILLESA, DUE EROI SCONOSCIUTI E FOTO INEDITE



In questi giorni si celebra il santo patrono della frazione di Bindo di Cortenova, che dieci anni fa fu dimezzata da una frana. Ed è stata questa l’occasione scelta per la presentazione del libro "Il silenzio di domenica mattina", racconti dei superstiti e dei protagonisti di allora. Alcuni scritti di loro pugno, altri raccolti da Nadia Alessi e Diego Invernizzi. Ne sono uscite notizie originali, alcune correggono anche il senso storico degli eventi di allora, come ad esempio la vicenda di due "eroi normali", Enzo Colli, allora comandante della stazione di Margno del Corpo forestale dello Stato e Silvio Spinelli, l’attuale comandante. Monitorando l’acqua che usciva dalla montagna i due forestali si accorsero del pericolo, confermato dal sopralluogo dove la massa fangosa si stava già staccando. All’epoca sembrava impossibile che una frana potesse mangiarsi metà della frazione di Bindo, perciò dovettero lottare per ottenere attenzione. E se oggi non dobbiamo ricordare vittime umane sicuramente lo si deve originariamente a loro. "Furono determinanti" afferma il geologo Pierfranco Invernizzi, che quel 30 novembre del 2002 era lì assieme al sindaco di allora Luigi Melesi e partecipò al processo decisionale che determinò l’evacuazione delle case poi travolte dal fango.

"Il silenzio di domenica mattina" parla di questo ma ripercorre pure gli elementi storici della morfologia del luogo grazie alla relazione di Lorenzo Greco e racconta soprattutto l’orgoglio di un paese, Cortenova, che è stato capace di rialzarsi usando gli aiuti dello Stato e della Regione da protagonista, con poche deleghe. Sono le storie di chi visse la tragedia, spiegano la reazione immediata per impugnare la sorte e sovvertirla, capovolgendola e non permettendole di azzerare il futuro, dopo aver annientato il presente.

Non mancano elementi sorprendenti come la Madonnina della villa di Gildo Ciresa, ritrovata intatta dalle ruspe che frugavano tra le macerie alla ricerca di qualcosa di  ancora integro. Tutto era in rovina tranne questa semplice statuina in gesso, appena appena scalfita da qualche graffio. In fin dei conti rappresenta bene questo paese che dalla frana è uscito sì segnato dalla vicenda, ma comunque sano e capace di determinare il proprio destino.

Molte sono anche le foto inedite uscite da cassetti privati, alcune invece offerte dai Vigili del Fuoco di Lecco che le scattarono durante i sopralluoghi aerei.

Il libro – supportato fattivamente dal Comune di Cortenova e da alcune aziende locali – verra presentato domani, domenica nel capannone delle feste alle 16, presenti gli autori.
Si tratta di una produzione di Valsassinanews.

 

E’ possibile richiedere il volume inviando una mail all’indirizzo info@valsassinanews.com
oppure chiamando il n. 338 2137929.

 

 

 







LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

febbraio: 2013
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

ECCESSI DI VELOCITÀ: GIUSTO MULTARE "A OCCHIO"?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...