IMU MILIONARIA IN VALLE: TUTTI I DATI, COMUNE PER COMUNE



Ecco le cifre relative ai comuni valsassinesi, dal mare magnum di cifre si possono trarre diverse chiavi di lettura, condividiamo alcune considerazioni che riflettono il diverso assetto economico-urbanistico dei comuni della Valsassina e di Ballabio. I dati elaborati  tengono conto dei codici tributo indicati dai contribuenti nelle deleghe di pagamento F24 presenti in anagrafe tributaria alla data del 05/02/2013.
 
In Alta Valle nei comuni di Pagnona, Premana, Casargo e Margno si osserva generalmente un elevato numero di versamenti per immobili con utilizzo diverso dalla prima casa. Per Casargo e Margno il dato è spinto dall’elevata presenza di c.d. seconde case, per Premana la presenza di laboratori artigianali presumibilmente ritocca all’insù il dato per versamento medio (pari ad una media di € 202,97). Inoltre è comune a tutta la zona l’elevata incidenza dei versamenti relativi ad immobili rurali non strumentali, anch’essi soggetti all’Imposta Municipale Unica, anche se dotati per le loro caratteristiche da una rendita catastale più bassa che, di fatto, comporta un abbassamento del valore medio di versamento.

L’incidenza dell’IMU aumenta In centro Valle sia per quanto concerne la prima casa sia per gli immobili diversi, la situazione è spiegabile con la presenza di immobili prima casa dotati di rendita maggiore e di diversi  insediamenti produttivi. Emblematici i casi dei contesti industriali di Cortenova e Primaluna.

Sull’Altopiano si registrano versamenti a sei zeri per gli immobili, il che è dovuto alla presenza di numerose seconde case che hanno imposto ai villeggianti di passare alla cassa: Barzio, Cremeno e Moggio superano infatti il milione di euro, anche se è bene specificare che la normativa Imu ex D.L. n. 201/2011 prevede che il 50% del gettito proveniente da immobili diversi dalla prima casa sia competenza dell’erario statale, così come l’imposta derivante dagli immobili produttivi classificati nel gruppo catastale D (intera competenza statale). Il primato di versamento medio più elevato per immobili diversi da prima casa spetta a Barzio con 427,64 euro, la motivazione sono le aliquote più alte (0,82%).

Complessivamente ai valsassinesi la prima casa è costata 1.254.020 € pari a poco meno di 190 € a contribuente. I versamenti per immobili diversi da abitazione principali ammontano invece a più di 15 milioni di euro, con una media di 270 euro.

 

 

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MANCANO I VACCINI ANTINFLUENZALI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

marzo: 2013
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031