CADEMARTORI, ANCORA NULLA DI FATTO DOPO L’INCONTRO ALL’ASSOLOMBARDA



C’erano tutti i sindacalisti "che contano" delle principali sigle e i rappresentanti delle realtà produttive interessate dal piano di riorganizzazione della multinazionale francese oggi nella sede milanese di Assolombarda. Ma l’inconto non è andato bene e a detta degli stessi sindacalisti la Lactalis (titolare tra l’altro dei marchi Galbani e Cadematori) non ha fatto alcun passo indietro. Ci sta, nelle vertenze importanti come questa: più che i soli otto "trasferiti" da Introbio infatti pesano molto gli oltre duecento di Caravaggio (BG) la cui sede è destinata nei piani dell’azienda alla chiusura – con la ricollocazione altrove della forza lavoro dello stabilimento bergamasco.

Tutto fermo dunque, anche se le cose procedono e in vista di azioni generali (scioperi ed altre manifestazioni) domattina si terrà ad Introbio un incontro tra i rappresentanti dei lavoratori (Flai Cgil, Fai Cisl e Rsu aziendale) ed il sindaco Fernando Rupani. "Chiederemo al primo cittadino – dichiarano gli esponenti lecchesi dei sindacati di categoria – la conferma del suo impegno a difendere i livelli occupazionali alla Cademartori. Vogliamo che il numero degli occupati nella fabbrica valsassinese venga mantenuto, nessun introbiese deve spostarsi per poter continuare a lavorare".

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

febbraio: 2014
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728