CADEMARTORI, ANCORA NULLA DI FATTO DOPO L’INCONTRO ALL’ASSOLOMBARDA



C’erano tutti i sindacalisti "che contano" delle principali sigle e i rappresentanti delle realtà produttive interessate dal piano di riorganizzazione della multinazionale francese oggi nella sede milanese di Assolombarda. Ma l’inconto non è andato bene e a detta degli stessi sindacalisti la Lactalis (titolare tra l’altro dei marchi Galbani e Cadematori) non ha fatto alcun passo indietro. Ci sta, nelle vertenze importanti come questa: più che i soli otto "trasferiti" da Introbio infatti pesano molto gli oltre duecento di Caravaggio (BG) la cui sede è destinata nei piani dell’azienda alla chiusura – con la ricollocazione altrove della forza lavoro dello stabilimento bergamasco.

Tutto fermo dunque, anche se le cose procedono e in vista di azioni generali (scioperi ed altre manifestazioni) domattina si terrà ad Introbio un incontro tra i rappresentanti dei lavoratori (Flai Cgil, Fai Cisl e Rsu aziendale) ed il sindaco Fernando Rupani. "Chiederemo al primo cittadino – dichiarano gli esponenti lecchesi dei sindacati di categoria – la conferma del suo impegno a difendere i livelli occupazionali alla Cademartori. Vogliamo che il numero degli occupati nella fabbrica valsassinese venga mantenuto, nessun introbiese deve spostarsi per poter continuare a lavorare".

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CORONAVIRUS, CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

febbraio: 2014
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728