BANDO PER LA SAGRA DELLE SAGRE: AND THE WINNER IS… ”CERESA SRL”!



Adesso, le chiacchiere come si suol dire stanno a zero. I tanti che per tanto tempo hanno criticato la gestione della Sagra agostana per questo o quel motivo, spesso chiedendo a gran voce un cambio di rotta e l’avvento di qualche nuovo gestore ora sono serviti: una volta messo in piedi un bando vero e proprio la verità è che nessuno – a parte gli "storici" personaggi della Fornace – si è interessato a curare il carrozzone che ogni anno richiama decine di migliaia di visitatori. E dunque per i prossimi sei anni + sei (e forse oltre) ad occuparsi della Sagra e dell’intera area in cui questa si tiene sarà la "Ceresa Srl", ovvero la nuova società a responsabilità limitata messa in piedi appunto da Ferdinando "Pucci" Ceresa, da anni presidente dell’associazione che ha gestito il sagrone.

Sarà lui quindi a mandare avanti il tutto – ed è facile intuire che assieme all’ex commissario della Lega lecchese ci saranno gli amici e colleghi di tante stagioni: il valsassinese Riccardo Benedetti e l’organizzatore "tecnico" Carlo Conte (nella foto a destra).

I soliti tre, insomma, alla guida di una macchina rodata, funzionale quanto criticata ma altrettanto vincente – prima e infine oggi visto che proprio a questa "Ceresa Srl" è stato assegnato in via provvisoria l’affitto dell’area. Provvisoriamente solo perché, per legge, in una ventina di giorni i vincitori del bando devono produrre la necessaria documentazione antimafia, dopodiché, visto che si trattava degli unici partecipanti al bando e che comunque la società aveva e ha le carte in regola, scatterà l’incarico in forma definitiva. Il che significa che per sei anni, rinnovabili per altri sei, Pucci & Co cureranno tutto quanto fa Sagra (e dintorni). Non solo la maxi fiera, dunque, ma anche avvenimenti, iniziative e quant’altro tra il grande terreno nella piana di Centro Valle e la palazzina inaugurata recentemente. Corrispondendo alla Comunità Montana un canone annuo e naturalmente potendo contare sugli introiti delle manifestazioni che riusciranno nel tempo ad organizzare.

Chiaro che poter programmare nell’arco di 6-12 anni è tutt’altro che ricominciare anno dopo anno. Vittoria e buone prospettive dunque per il team della Sagra, una soddisfazione per Ceresa e gli altri, in particolare per Benedetti che nel 2014 festeggia il ventennale del dopo-Elma. Vent’anni nei quali passando dalle mani del fondatore Corbetta ad altri soggetti la Sagra è cambiata senza stravolgimenti, mantenendo ed incrementando i numeri – che alla fin fine rappresentano la caratteristica principale di questo che, piaccia o meno ai critici, resta l’avvenimento centrale tra quelli che si tengono nella valle dei Sassi.
 
Vittoria in solitaria? Forse. In ambienti bene informati si sussurra che qualcuno (una grossa realtà fieristica) abbia compiuto se non un tentativo di partecipare quantomeno un "sondaggio", cercando di capire quali fossero vantaggi e svantaggi della gestione della Sagra. E alla fine ha rinunciato, Non senza aver fatto comunque una capatina in loco. Dalla quale poi avrebbe tratto le debite conclusioni, rinunciando proprio ad un passo dalla scadenza del bando per l’affitto dell’area. Se è vera l’indiscrezione, i vincitori possono essere doppiamente soddisfatti perché, a lato della "riconquista" c’è da considerare che qualche avversario, almeno sulla carta, lo hanno battuto. Cosa che darebbe anche uno spessore maggiore alla stessa Sagra delle Sagre, manifestazione altrimenti da ritenere poco appetibile. Il che non farebbe bene nemmeno alla Valsassina.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

febbraio: 2014
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728