25 APRILE IN ALTOPIANO: EMOZIONI, COME SEMPRE



Giunte le autorità dei comuni di Barzio, Cassina, Cremeno e Moggio in piazza Garibaldi a Barzio, ha preso la parola il sindaco Andrea Ferrari che ha ricordato il sacrificio di chi scelse di opporsi alla dittatura e visibilmente commosso ha chiamato all’appello i concittadini caduti o dispersi durante gli eventi bellici.

La cerimonia ha visto gradito ospite il vicepresidente provinciale ANPI il quale ha portato all’attenzione dei presenti la necessità di non abbandonare il lascito della Resistenza, la libertà e i diritti conquistati durante una sanguinaria guerra civile che vide il desiderio di democrazia e pace contrapporsi al male assoluto. La lotta partigiana nacque come istanza morale superiore i cui valori vennero incisi nella carta costituzionale condivisa da tutte le forze politiche in gioco, è dunque importante che le conquiste della Storia vengano tramandate alle generazioni future.

La cerimonia si è conclusa con una messa nella cappella del cimitero di Barzio, le cui mura sono memoria del sacrificio di undici partigiani della 55a brigata Rosselli di stanza in Valsassina, fucilati dai brigatisti neri il 31 dicembre 1944 dopo esser stati sottoposti a tortura.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2014
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930