PIOVERNA ADDIO/I RICORDI DI CAGNOTTO



E’ la volta dell’ex direttore (negli anni ’90) Paolo Cagnotto. Ecco il suo intervento "in memoria" del Pioverna, con tanto di vignetta rievocativa – una citazione di un analogo disegno realizzato in occasione di una precedente chiusura, giuusto dopo 10 anni di pubblicazioni. Come dire: finché c’è vita…

Spiace sempre quando una testata chiude, specialmente una testata che hai contribuito a far nascere e crescere, vederla morire e poi resuscitarla… vederla prendere cattive strade… per poi riprendersi e poi sfiorire, come tutte le cose, fino a sparire.

Ho contribuito a lanciarla, l’ho disegnata e ridisegnata due, tre, forse più volte… Dopo avervi partecipato in diversi ruoli, nell’ultimo decennio del vecchio millennio mi è capitata la ventura di dover fare il "capitano" del vascello… il direttore.

Ho cambiato l’armatore tre volte… l’abbiamo tenuta a galla fino al penultimo passaggio (quello che l’ha danneggiata irrimediabilmente)… Ho imbarcato un mucchio di collaboratori nei dieci anni in cui ero al timone. Qualche delusione (soprattutto i passaggi) la prima chiusura… Ma anche tanti bei ricordi: professionali e di amicizia. Di contatti con la gente, con il territorio… associazioni, sindaci, operatori economici…

Eravamo un gruppo affiatato e a un certo punto eravamo arrivati a vendere il massimo fra edicola e abbonamenti, momenti irripetibili. Una vera amicizia in redazione e tantissime iniziative, dal libro del calcio al libro sulle leggende, alle serate culturali e sportive, economiche… Veramente un bel periodo anche per il territorio, eravamo diventati veramente la "voce della Valsassina". Peccato perché l’ultimo editore e l’ultimo direttore stavano lavorando bene…
Però i tempi cambiano e bisogna stare al passo dei tempi, altrimenti si diventa solo storia e nostalgia.

Chiudo con un’elaborazione della stessa vignetta che pubblicai in occasione della prima "chiusura" dopo i primi dieci anni di vita.

Paolo Cagnotto
(Dir. resp. dal 1991 al 2000)

SOTTO/Uno stralcio di un articolo sulla presenza del consorzio turistico alla Bit degli anni ’90 e uno dei libri pubblicati grazie al "Pioverna":

  

 

 

 

 

 

 


LEGGI ANCHE:

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CREDI AI NUMERI "UFFICIALI" LEGATI AL CORONAVIRUS?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO