SAGRA/SIGNORELLI: “DISDETTA ATTO DOVUTO, PER IL PERITO IL CANONE È METÀ DI QUANTO OTTENIBILE. MA CERESA HA GESTITO BENE”



BARZIO – “Noi dobbiamo salvaguardare gli interessi dell’ente che abbiamo l’onore di rappresentare e di tutto il territorio”. Lo afferma a stretto giro di posta il presidente uscente della Comunità Montana VVVR Carlo Signorelli dopo la notizia della disdetta alla Ceresa Srl della locazione dell’area della Sagra delle Sagre.

“La disdetta del contratto – aggiunge Signorelli – era un atto dovuto dopo aver esaminato la perizia estimativa di un professionista neutrale, che ne ha giudicato il canone di locazione annuale attuale (circa 16mila euro) inferiore di almeno la metà rispetto a quello potenzialmente ottenibile oggi sul mercato. Ma più che la questione economica, che a noi interessa relativamente, è emersa l’idea che l’area e gli immobili annessi – che includono da due anni anche la Fornace ristrutturata – possano essere maggiormente valorizzati da un contratto che dia maggiori libertà al gestore rispetto agli attuali. Il tutto nell’interesse di ricadute positive sul territorio come l’organizzazione di manifestazioni ed eventi”.

“La Ceresa srl – conclude il presidente della CM – ha gestito, a mio avviso, bene e in stretta collaborazione col nostro ente. Nulla vieta che sia la stessa società a concorrere per la gestione dei prossimi anni con un contratto che dia la possibilità di sviluppare maggiormente le potenzialità dell’area”.

LEGGI ANCHE

CLAMOROSO: ULTIMO ANNO DI SAGRA DELLE SAGRE “MADE IN” CERESA? LA COMUNITÀ MONTANA NON RINNOVA IL CONTRATTO E ANNUNCIA UN BANDO

 

 

Tags: , , , , , , , , ,




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PRIMAVERA ANTICIPATA

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO