CASARGO: A FINE GIORNATA E CON UNA NUOVA PICCOLA FRANA IL SINDACO PASQUINI RISPONDE ALLA “VOCE DELLA MINORANZA”



CASARGO – Giunge a sera inoltrata la risposta del sindaco di Casargo Antonio Pasquini alle tre interpellanze depositate quest’oggi in Comune dall’opposizione e dedicate ai limiti di velocità stradale, alle linee autobus e ad un sospetto conflitto d’interesse dell’assessore Acerboni, sorprendentemente senza fare alcun cenno alle due ondate di maltempo e a quanto ne è seguito, aspetto che ha sollevato non poche rimostranze tra i cittadini.

Ecco in forma integrale la reazione del primo cittadino.

Questa mattina fra qualche decina di chiamate, un sopralluogo per una valletta, un altro al cimitero accompagnato da il medico dell’Ats per questioni igienico sanitarie ed uno al torrente Maladiga (dove la notte scorsa è scesa una piccola frana, in fondo riporto le foto) ho avuto modo, con vero piacere, di sentire “la voce” dell’ opposizione confluita in ben tre interpellanze protocollate, accompagnate ‘ca van sa dire’ da un roboante comunicato stampa del capogruppo di opposizione, evidentemente alla ricerca di una visibilità ottenuta sino ad ora soltanto per i tanti insuccessi elettorali.

Con grande gioia, come si saluta un amico appena tornato dalle vacanze, ricordo al capogruppo dell’opposizione del consiglio comunale di Casargo che nei termini previsti dal decreto legislativo n. 267/00 troverà le risposte formali alle tre interpellanze presentate.

Ricordo inoltre che in merito al trasporto pubblico questa Amministrazione in via sperimentale e, nonostante il comune di Casargo non percepisca nessun contributo regionale in merito al trasporto e questo va detto a causa della inerzia del recente passato, ha incrementato il numero di corse e di fermate, ed intende, una volta raccolti i dati di luglio e agosto, adoperarsi per porre le basi per un sistema di trasporto più performante ed attento alle esigenze del territorio e degli utenti.

In merito alla problematica sollevata sul tratto della SP 67 voglio ricordare che il sottoscritto, accompagnato da alcuni consiglieri in evidente conflitto di interesse (abitano sulla suddetta via e la attraversano tutti i giorni), oltre un mese fa ha svolto un sopralluogo con il dirigente della provincia Ing. Angelo Valsecchi chiedendo interventi urgenti in merito. Non solo, l’Amministrazione comunale di Casargo durante il sopralluogo ha chiesto la riallocazione di importanti risorse che per scelte fatte in un recente passato, stavano per essere, a nostro avviso, spese in modo poco oculato. Inoltre ricordo che oltre alla presenza del vigile urbano ad oggi la stazione dei Carabinieri di Casargo, a cui va il mio personale ringraziamento, da inizio anno ha svolto oltre cento controlli viabilistici sulla SP67.

Sulla questione del presunto conflitto d’ interesse voglio ricordare che, mio malgrado, e mi duole ammetterlo, il comune per le evidenti ragioni ‘metereologiche’ ad oggi non ha ancora riconosciuto contributi, agevolazioni etc. a soggetti operanti nel campo turistico, ma appena il bilancio ce lo consentirà, assicuro al capogruppo della opposizione che sarà mia preoccupazione trovare le risorse necessarie per permettere a chiunque operi nel turismo di ricevere tutto il sostegno possibile da parte del comune, in termini di legge e con trasparenza, come fino ad ora abbiamo sempre operato.

Ad oggi la collaborazione fra la ‘Cuccher’ ed il comune risale ad una delibera approvata dalla giunta precedente, quindi nel 2018, a seguito di una missiva inviata dal precedente presidente della Cuccher il 10 novembre 2018.

Nella stessa delibera, che il capogruppo dell’opposizione non conosce, si ribadisce “che la concessione di cui sopra non si configura come un affidamento di gestione di servizio pubblico e che pertanto la società Cuccher Ski Srl non è titolata a richiedere il pagamento di alcun compenso e/o tariffa etc. etc.”

Qualora l’Amministrazione guidata dal sottoscritto dovesse prendere delle decisioni in merito lo farà secondo i criteri di trasparenza ed imparzialità preferendo ad una delibera di giunta presa ‘impressa impressa’ , una delibera di giunta e del consiglio nel pieno rispetto della normativa vigente e garantendo il criterio di imparzialità.

Concludo dicendo che per il momento mi tengo stretti i miei assessori a cui va la mia gratitudine per il supporto che mi stanno assicurando dal 27 maggio con vero spirito di sacrificio e con leale collaborazione senza mai risparmiarsi.

Per il prossimo mandato qualora dovessi fare il Sindaco potrei valutare curricula di residenti ad Oggiono, Lecco, Canicattì, per il momento mi tengo stretti il Pigi e la Wilma e tutti i consiglieri.

Antonio Pasquini

.
LEGGI ANCHE:

CASARGO/ALL’OPPOSIZIONE SFUGGONO LE FRANE, NON LE PULCI ALL’ASSESSORE

 

Tags: , , ,




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO