Valsassinanews lancia una grande ricerca sulla Villa De Vecchi



L’idea di scrivere una serie di articoli sulla "Villa rossa" di Cortenova nasce semplicemente dal voler rendere merito a questa dimora che purtroppo nei secoli ha avuto solo sfortune e che a tutt’oggi non ha il decoro ed il rispetto che meriterebbe. Un’inchiesta fatta con gli occhi e con il cuore e non con metro e standard architettonici, senza critiche se non per chi ha semidistrutto questo capolavoro che ha più di un secolo e mezzo sulle sue larghe spalle.

La storia della villa e di chi l’ha concepita, partorita e abitata è davvero lunga e complessa; anche i motivi del suo abbandono sono davvero tanti e aggrovigliati, almeno quanto i rovi che la custodiscono e allo stesso tempo ne mangiano ogni giorno le rosse pareti. Tante parole sono state dette e scritte a riguardo, da chi ne esalta l’architettura a chi vi cerca i fantasmi: molti siti, libri, e addirittura tesi di laurea hanno trattato l’argomento Villa De Vecchi. Un nome radicato nei ricordi di tutti i valsassinesi, nessuno escluso. Gli anziani ne ricordano buona parte della storia mentre i giovani hanno nella memoria solo la parte più brutta, quella del declino e dei vandali che ancora la perseguitano.

Potrà sembrare incredibile ma ancora oggi, nel senso più "quotidiano" del termine, c’è chi scaglia le proprie frustazioni, la propria inciviltà e tutto ciò che di più irrispettoso può avere proprio su di questa villa, distruggendo pareti e stipiti, scrostando muri e affreschi, accendendo fuochi al suo interno ed imbrattandone completamente le pareti sia esterne che interne con scritte di ogni genere, senza un minimo di rispetto e ammirazione per un luogo storico così importante. Pur grattando il fondo della parte più bieca dell’umana coscenza non si riesce a trovare il motivo di tuttò ciò.

Questa piccola inchiesta vuole aiutare a ritrovare "le tenute di Campiano" nel migliore dei modi, raccontandovi la storia della villa stessa, ma anche del cascinale attiguo, facendovi scoprire brevemente chi erano Felice De Vecchi e Alessandro Sidoli, riflettendo su uno dei possibili scenari futuri di questo vanto e contemporaneamente scempio della nostra valle.
 

Un ringraziamento particolare ad Arianna Benedetti e Andrea Contu per il prezioso aiuto nelle ricerche

 

 
 

 




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS VIA DALLA VALSASSINA, CHI HA RAGIONE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

marzo: 2010
L M M G V S D
« Feb   Apr »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031