Gemellaggio e ghiottonerie



La Roche Vineuse è un nome ormai abbastanza noto in Valsassina come località francese gemellata con i cinque paesi dell’Unione Centro Valsassina e Grigna Settentrionale. Non tutti forse sanno però che La Roche Vineuse è un paese della Borgogna. Nome questo che in molti evocherà ricordi storico-letterari-teatrali, il Duca di Borgogna nel Re Lear shakespeariano ad esempio, o religiosi-architettonici-sociali, come la famosa Abbazia di Cluny, una delle più grandi d’Europa, legata a memorie non proprio edificanti della Rivoluzione o l’interessante Hotel-Dieu, ospizio quattrocentesco con il suo stupefacente tetto multicolore, divenuto uno dei simboli della Borgogna. Ma anche, con pari diritto e dignità, ricordi o semplici opinioni legate ai plaisirs de la table.

Parlare di Borgogna fa andare ”in brodo di giuggiole”, come si diceva una volta, ogni ghiottone e ogni vero buongustaio. Questi sanno quali delizie del palato hanno origine da quella verde regione di Francia, verde come la bella Valsassina. Lo sanno perchè i gourmands e i gourmets di tutto il mondo sono da sempre una “rete”, precursori senza internet dei social networks di Facebook e compagnia.

Vini di qualità eccelsa, formaggi tra i più squisiti di Francia, piatti famosi come il boeuf bourgignon o il coq au vin, sintesi sublimi delle doti di carni pregiate e generosi rossi di Borgogna, o come le celeberrime lumache alla bourguignonne. Gustose e indimenticabili. Tanto che la lumaca è nel logo del Comitato Regionale del Turismo della Borgogna. Un inequivocabile elogio della lentezza, una dote essenziale per poter davvero apprezzare i piaceri della tavola. Lentezza che indica calma interiore, desiderio di cogliere tutte le sfumature dei sapori, intimo godimento dei sensi e dello spirito.

Coloro (e sono tanti) che troppo spesso trasferiscono anche a tavola i ritmi irrequieti del vivere quotidiano potranno trarre qualche utile riflessione osservando il modello di vita dei gemelli borgognoni. Anche questo rientra nello spirito del gemellaggio. Ci auguriamo che i nostri ospiti abbiano a loro volta l’occasione di conoscere o, in molti casi, di approfondire la conoscenza del nostro modo di vivere e di pensare, soprattutto nelle ore che trascorreranno in seno alle famiglie ospitanti dal 13 al 16 maggio prossimi. Anche a tavola, non c’è dubbio: magari gustando la tradizionale polenta taragna, cibo simbolo della valle. Un cibo senza troppi fronzoli, forte, sostanzioso, genuino. Riverbero della cultura e dell’anima di un popolo.
 

Ivan Edmondo Bertoluzza
membro del Comitato Gemellaggi
dell’Unione Centro Valsassina e Grigna Settentrionale :

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SICUREZZA SULLE MONTAGNE: COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

maggio: 2010
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31