ITALIA1 ‘SCOPRE’ VILLA DE VECCHI. E CI FA UN SERVIZIO TV CONTESTATO IN VALLE



Valsassinanews ha ricevuto in queste ore parecchie segnalazioni relative al servizio televisivo "Lecco, note di piano dalla villa abbandonata – Secondo la leggenda al suo interno si sarebbe consumato un delitto, forse un suicidio" realizzato da Elisabetta Biraghi e mandato in onda su Italia1. Un classico pezzo estivo, un po’ a sensazione, nato recuperando una notizia rilanciata qualche giorno fa da VN a proposito di Villa de Vecchi (inserita da un grosso sito internet americano tra le sette "ville stregate" più famose del mondo). Quello che non è andato giù ai nostri lettori è stato proprio il taglio del video articolo, valutato a metà tra il cazzeggio di alcuni giovanotti imbucatisi all’interno della villa – peraltro, una proprietà privata – e il tentativo non riuscitissimo di accreditare ancora una volta l’edificio di Bindo quale magione di un presunto fantasma.

In mezzo, anche un’affermazione diretta: "Fatta costruire nel 1856 da un conte, fu teatro del sanguinoso omicidio di sua moglie". Di leggende ne girano tante, non vi è però la certezza di questa informazione, che messa giù così pare un fatto accertato e non, appunto, una diceria. Oltretutto, il titolo parla di un suicidio ("forse").

"Ritengo questo "servizio" giornalistico un’offesa alla memoria del Conte Felice De Vecchi, dell’architetto Alessandro Sidoli ed alla dimora stessa" ci scrive un lettore. Altri hanno contattato la nostra redazione criticando in modo non riferibile la qualità del servizio. "Giocavamo sempre a nascondino, ma fantasmi… Mi dispiace che i beni culturali o chi li rappresenti non pensino al recupero, è un vero peccato….". "Storie inventate di mogli uccise, in un telegiornale … alla faccia delle verità" si legge su Facebook mentre non mancano interrogativi sulla presenza dei visitatori nella villa: "Mi auguro che qualcuno degli attuali proprietari li denunci per violazione di domicilio, anche per violazione delle norme minime di sicurezza (ovviamente se il tutto non sia stato costruito con permessi già alla mano). La villa è ormai recintata e con i cartelli ben ripresi di divieto d’accesso è oltremodo irresponsabile entrarvi in così tante persone, camminare su scale ormai per nulla sicure posto che della solida struttura di un tempo ne è rimasto uno scheletro".
 

>>> SU MEDIASET ON LINE IL SERVIZIO AMBIENTATO A BINDO


 


LEGGI ANCHE:

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IL PONTICELLO "FANTASMA" ALLA BOCCA DI BIANDINO

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO