TACENO: WELCOME TO ”PIOVERNA PARK”. QUASI CONCLUSA LA PISTA CICLABILE



Il progetto originale era stato chiamato "parco del Pioverna" e a giudicare da come si presenta agli occhi di chi lo visita per la prima volta, potrebbe essere il nome giusto. Finanziata al cinquanta per cento con fondi comunali e a metà con soldi provenienti da un bando della Regione Lombardia, la nuova pista che dalla zona industriale di Taceno porta a Tartavalle potrebbe essere il pezzo di ciclopedonale più attraente di tutta la Valsassina. 

Con questo tratto, il cui iter era stato avviato nel lontano 2008 e che ha avuto un costo di progettazione e realizzazione di 220mila euro, il percorso per bici e pedoni valsassinesi si è quasi concluso. 
 
Mancherebbe soltanto collegare quest’ultimo magnifico punto con il tratto che parte da Prato San Pietro e la pista ciclabile valsassinese sarebbe completata. 
 
Nella prima parte del tratto tacenese nascerà una specie di parco, in mezzo a delle colline che sono nate dal riempimento con materiale di scarto di una ditta di scavi primalunese. Nella zona, oltre alla pista, c’è già un’area di atterraggio per il parapendio, oltre alla striscia sul Pioverna dedicata alla pesca sportiva.
Sempre nelle vicinanze, dovrebbe nascere (finanze permettendolo, visto che il progetto è già stato presentato ma mancano per ora le risorse per realizzarla) la pista per l’atterraggio notturno degli elicotteri. 

Con questa opera, ha spiegato il sindaco Marisa Fondra, "è stata effettuata una vera e propria riqualificazione ambientale nella zona grazie alla collaborazione tra pubblico e privato". Infatti, oltre al riempimento con materiale certificato dell’area in questione che ha permesso la realizzazione di un paesaggio da sogno il Comune di Taceno ha siglato degli accordi con persone del luogo per la manutenzione di parte della pista, soprattutto per quanto riguarda il taglio della vegetazione circostante. 

 
"Abbiamo trovato molta disponibilità da parte dei privati per la nascita di una collaborazione per la manutenzione della pista" spiega il primo cittadino di Taceno, "oltre alla pista vera e propria, verrà sistemata anche la strada che dalla discarica porta al laghetto, verranno creati dei posti macchina e la cosa più importante è che i terreni utilizzati per la realizzazione della pista sono concessione demaniale e sono a disposizione del Comune per 30 anni a titolo gratuito".
 
Il nuovo tratto di ciclabile verrà inaugurato ad inizio ottobre, i lavori sono quasi completati, mancano soltanto alcuni dettagli e finalmente si potrà godere di uno spettacolo degno di un film di Steven Spielberg.
 
 
IL NUOVO TRATTO DI PISTA CICLOPEDONALE A TACENO (ancora da finire)
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

DOPO BELLANO-VENDROGNO: FUSIONI DEI COMUNI, CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO