ELEZIONI: A BARZIO SARÀ ANCORA PAOLO BIANCHI VS ANDREA FERRARI



Innanzitutto possiamo confermare che alle amministrative di domenica 25 maggio ci sarà una lista che contenderà a Nuova Barzio di Andrea Ferrari la maggioranza dei consensi, e non è poco
considerati i tempi di crisi economica e di disaffezione alla cosa pubblica. Si tratta di Barzio per il futuro, gruppo di minoranza che come nel 2009 punta su Paolo Bianchi per la carica di primo cittadino. Il gruppo Barzio: braccio di ferro in Via Gaggiodi lavoro, candidati e collaboratori, si presenterà alla cittadinanza in quattro distinti appuntamenti “Vogliamo discutere insieme ai barziesi le nostre proposte per migliorare il paese. Le idee non ci mancano, e nemmeno la voglia di realizzarle”.

Questo afferma Paolo Bianchi, che attorno alla sua corsa per palazzo Manzoni precisa: “La carica di sindaco non è una mia ambizione personale, la mia ambizione è poter fare qualcosa di buono per Barzio. È poi all’interno del gruppo di lavoro che la scelta è ricaduta ancora sul mio nome”.

Insieme a lui nella lista Barzio per il futuro ci aspettiamo di vedere gli altri tre consiglieri di minoranza uscenti, Fabio Canepari, Davide Corbella e Paolo Rognoni e qualche nome nuovo. 

Un gruppo molto rinnovato anche quello che affiancherà il sindaco Andrea Ferrari. Certa da mesi la sua corsa al secondo mandato, anche Nuova Barzio mantiene il riserbo sui candidati. Sono però quattro gli attuali consiglieri di maggioranza che hanno già annunciato il loro ritiro dall’arena politica: Fausto Camozzini, Matteo Alborghetti, Giovanni Gerosa e Lorenzo Rosa. “Rottamazioni” di non poco peso se si considera il legame barziese del dottor Gerosa, il ruolo di assessore a turismo, agricoltura ed edilizia privata ricoperto da Camozzini, e il numero delle preferenze con cui fu eletto Alborghetti nel 2009, tra i consiglieri secondo solo a Silvia Crippa. Di peso quindi ci si aspetta che siano anche i nuovi iscritti nella lista Ferrari.

"Ci prefiggiamo di proseguire nella strada tracciata in questi cinque anni ­ dice il primo cittadino ­. Presenteremo in tre incontri pubblici un programma su misura per questi anni difficili, senza grandi promesse ma con la costante attenzione alle piccole cose”. 

Prima di ufficializzare i nomi dei candidati i capilista attendono ancora l’ufficialità del decreto Delrio. Dando per scontato il secondo passaggio favorevole alla Camera dei Deputati possiamo però anticipare che per i comuni sotto i 3.000 abitanti ogni gruppo dovrà essere composto da 8/10 candidati oltre al sindaco. Il 7 aprile quindi, con l’esito parlamentare, conosceremo anche i nomi di tutti i cittadini che puntano al consiglio comunale di Barzio.

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MA QUESTO CORONAVIRUS....

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO