PROCESSIONARIA DEL PINO E DELLA QUERCIA, SORVEGLIANZA DELL’ASL



Con il sopraggiungere della stagione primaverile l’Azienda Sanitaria Locale richiama all’attenzione sulle misure di prevenzione e contrasto dalle infestazioni di Processionaria e Euprottide.  E’ infatti noto che le forme larvali di questi infestanti possono provocare  nell’uomo reazioni epidermiche e allergiche, soprattutto a danni di soggetti particolarmente sensibili.

La Processionaria del Pino (Traumatocampa Pityocampa), la Processionaria della quercia (Thaumetopoea Processionea) e l’Euprottide sono infatti sottoposti ad azioni di sorveglianza e prevenzione, atte ad evitare inconvenienti che in passato hanno interessato alcune zone regionali, anche mediante interventi di disinfestazione.

Prioritaria risulta l’identificazione delle aree verdi (pubbliche e private) da sottoporre a bonifica ed il monitoraggio sull’efficacia degli interventi realizzati, anche in collaborazione  con gli altri Enti interessati.

La strategia di contrasto all’infestazione si basa su svariati metodi, che comprendono interventi quali la  distruzione meccanica dei nidi, la lotta microbiologica – che è il metodo maggiormente utilizzato-, la lotta chimica e l’isnerimeto nell’ambiente di altri insetti naturalmente antagonisti della processionaria che ne regolano quindi le varie fasi del ciclo biologico.
 

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SCUOLA, AULE IN MUNICIPIO: SECONDO TE SONO OK?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO