DALLA VALLE 40.000 € PER IL NEPAL TERREMOTATO. UTILIZZO: FAMIGLIE BISOGNOSE, SCUOLE DI KHUMJUNG E L’ACQUEDOTTO



CREMENO – Riceviamo e pubblichiamo il documento col quale Floriano Castelnuovo giustifica la gestione di cira 40.000 € raccolti in Valsassina e nel lecchese nei mesi estivi per aiutare le popolazioni terremotate del Nepal.

 

03 Novembre 2015, Report provvisorio inerente alla gestione dei fondi vari Pro Terremoto destinati a Khumjung e villaggi limitrofi.

In data 10/10/2015 a Kathmandu abbiamo avuto un primo incontro fra Floriano Castelnuovo e Fura Doma Sherpa con Pasang Dawa Sherpa: presidente del Committee Khumjung & Khunde Earthquake Relief Group e Pemba Tsering Sherpa, membro del suddetto comitato. Scopo dell’incontro la destinazione dei fondi d’aiuto raccolti in Italia. Dopo proficua discussione ed aver espresso loro il pensiero dei donatori italiani in merito agli aiuti, veniva stilata una prima lista di base di sostegno con contributo economico a famiglie private con abitazioni danneggiate/distrutte dal sisma e ulteriori finanziamenti a strutture pubbliche pure interessate dal terremoto, nell’area di Khumjung e paesi limitrofi. Dopo attenta valutazione veniva stilata una lista di 26 famiglie, che urgentemente
necessiterebbero di aiuto economico a Khumjung, Khunde e dintorni, oltre una parte di fondi da destinare alla riparazione delle scuole di Khumjung e altri interventi di ricostruzione a strutture di pubblica utilità.

1) Due parole riguardo alla scelta delle famiglie a cui abbiamo destinato una parte dei contributi. Nel villaggio di Khumjung, il più grande paese dell’alta valle del Khumbu (Everest), risultano abitare circa 160 famiglie, mentre nel vicino paese di Khunde circa 50 famiglie, più altri insediamenti secondari nei dintorni di minore entità abitativa. All’interno di ogni singola famiglia il numero di persone varia in modo considerevole; da un minimo di due ad un massimo di sette/otto componenti. In molte famiglie di stampo classico, oltre marito, moglie e figli, convivono anche genitori anziani oppure parenti stretti, fratelli o sorelle non sposati o con seri problemi psicofisici.
2) La scelta di destinazione dei finanziamenti a privati, ha voluto privilegiare famiglie con reale difficoltà di sostentamento, oppure dare aiuto a soggetti con problemi psicofisici, che naturalmente hanno avuto l’abitazione seriamente danneggiata dal sisma. Inoltre la maggior parte di queste persone
hanno dovuto chiedere prestiti a parenti o amici per iniziare a riparare o ricostruire tempestivamente la casa prima dell’arrivo della stagione fredda.

In data 20/10/2015 riunione al Panorama Lodge di Khumjung dopo precedenti incontri avvenuti con alcuni membri responsabili del Committee Khumjung & Khunde Earthquake Relief Group, presenti: Floriano Castelnuovo e Fura Doma Sherpa in qualità di garanti dei fondi Pro Terremoto raccolti in Italia, Pemba Tsering Sherpa, Tenzing Tashi Sherpa, Sonam Tsering Sherpa, membri della suddetta Committee. Alla stessa riunione venivano invitati a partecipare un componente di ognuna delle 26 famiglie prescelte e destinatarie dei fondi. A ciascuna delle 26 famiglie veniva dato un contributo di sostegno nell’ordine di Euro 1.000 corrisposto in Rupie nepalesi, per un totale pari a Euro 26.000.

Oltre alle famiglie prescelte, Floriano e Doma consegnavano nelle mani dei rappresentanti del comitato altri finanziamenti in Rupie nepalesi, pari a un importo di Euro 14.000 da destinare alla riparazione/ricostruzione di servizi di pubblica utilità.
Per gli interventi di ricostruzione delle seguenti strutture pubbliche venivano destinate in ordine queste cifre: Euro 8.000 alle Scuole di Khumjung; Euro 6.000 all’Acquedotto Pubblico.

Ogni famiglia o struttura pubblica che ha beneficiato dei fondi dovrà consegnare; come da precedente accordo, tramite il comitato o direttamente a Floriano, documenti fotografici o di altro genere (preventivi, conti, ecc.) inerenti ai danni subiti da allegare al report generale da portare successivamente in Italia.

Conteggi in Euro alla data odierna:
Totale contributi consegnati alle 26 famiglie Euro 26.000
Totale contributi consegnati per strutture pubbliche Euro 14.000
Rimanenza in cassa alla data odierna Euro 985
Al momento è quello che è stato fatto con i fondi mandati o portati in Nepal da Floriano precedentemente, in totale portati dall’Italia Euro 40.985.

1) A Kathmandu sono arrivati nei giorni scorsi altri fondi deliberati e messi a disposizione per aiuti a Khumjung, in totale Euro 13.890 spediti tramite la Fondazione Longoni di Barzanò. Per ritirare presso la Nepal Investment Bank questi ultimi fondi arrivati, dovrei scendere personalmente a Kathmandu, penso di poterlo fare verso fine Novembre.

2) Dopo questo primo e importantissimo aiuto, con la Committee Khumjung & Khunde Earthquake Relief Group stiamo valutando insieme altre priorità d’intervento a privati o ad opere di pubblica utilità. Al momento nei villaggi di Khumjung, Khunde e villaggi limitrofi, la struttura piu’ importante che necessita di un intervento di riparazione/ricostruzione di massima urgenza e con costi di realizzazione sostenuti, risulta essere la linea dell’acquedotto pubblico. Questa fondamentale struttura di estrema utilità pubblica; potenziata e terminata giusto pochi mesi prima del sisma dopo anni di lavoro, al seguito del terremoto le condutture principali dell’acqua risultano essere rovinate e danneggiate in più punti, sia le tubazioni poste all’aperto che quelle posizionate nel sottosuolo, con
perdita e dispersione di moltissima e preziosissima acqua. Al momento, per motivo di estrema urgenza e necessita’ sono stati sistemati nei punti di maggior danno alcuni tubi di conduttura dell’acqua in modo provvisorio. Oltre a qualche altra famiglia bisognosa non entrata nella prima fase d’aiuto, a mio avviso credo che al momento questa sia la struttura pubblica in cui focalizzare i nostri sforzi nei
prossimi mesi.

Grazie ancora a tutti voi, naturalmente anche da parte della comunità Sherpa del Khumbu per il Vostro generoso sostegno. Al mio rientro in Italia sarà disponibile per tutti quelli che hanno contribuito a questa importante iniziativa umanitaria il report completo di tutto il lavoro fatto in tutte le sue parti, foto e documenti vari.

Floriano Castelnuovo

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

novembre: 2015
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30