TURISMO/L’ALTRA CAMPANA. C’È ANCHE CHI È CONTENTO DI TOMBOLA, BARETTO E CENTRO SPORTIVO



Spettabile Redazione, abito con mia moglie in provincia di Como ed abbiamo casa a Cassina. Non appena, fra qualche anno, anche lei sarà pensionata verremo ad abitarci. Sono appassionato di montagna e frequento la valle durante tutto l’arco dell’anno.

Scrivo a proposito della lettera redatta da una persona frequentatrice anch’essa “di questo spicchio di Prealpi”. Scrivo poiché sono stanco delle frasi fatte del tipo “una volta qui era tutta campagna”, oppure “le stagioni non sono più quelle di una volta”, o anche, come leggo nella lettera, “manca una proposta turistica complessiva”.

Andando avanti con gli anni (ne ho 68) sono diventato insopportabilmente pratico. Quindi chiedo all’amica/amico di voler costruttivamente specificare nei classici tre punti quali sono, a suo parere, le proposte concrete affinché la proposta turistica di “questo spicchio di Prealpi” possa essere considerata complessiva.

Sarebbe opportuno che si indicassero: promotore della proposta/tipo di proposta/costo dell’iniziativa/chi ci mette i quattrini.

Nell’attesa mi accontenterei della tombolata organizzata dalla Parrocchia di Cassina, di cui i miei suoceri sono entusiasti partecipanti, o anche dalla gentilissima (e affascinante) signora che gestisce il bar annesso al piccolo centro sportivo sempre di Cassina. Anche perché trovo che siano proposte sufficientemente complessive: chi fa la cinquina vince un qualche gadget!

Distinti saluti

Lettera Firmata

 

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

NUOVA STAGIONE TURISTICA, COME LA VEDI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...