CALCIO: CORTENOVA SPIETATO NEI BIG MATCH, MA OCCHIO ALLE “PICCOLE”



Classifica di Tuttocampo. Clicca per ingrandire

CORTENOVA – L’ultima convincente vittoria nel derby contro il Mandello rilancia definitivamente la prima squadra del Cortenova, permettendole di rimanere alle calcagna della capolista Montevecchia.

Come dimostrano le prestazioni con Montevecchia, Vercurago, Foppenico e Civate, i valsassinesi mostrano il loro lato migliore negli appuntamenti più importanti, dove i tre punti pesano come macigni.

Considerando infatti gli scontri diretti con le prime otto squadre in classifica, ovvero quelle ancora in corsa per un piazzamento nei Play-off, il Cortenova ha perso solamente due sfide su nove (Lecco Alta – Cortenova 1-0 e Cortenova – O. Zanetti 1-2), pareggiandone due (Cortenova – Mandello 1-1 e Valmadrera – Cortenova 1-1) e vincendone ben cinque (con Foppenico, Vercurago, Montevecchia, Civate e Mandello). Questa è la dimostrazione di come spesso siano proprio i gialloblu ad essere artefici del proprio destino, “decidendo” l’andamento della gara.

Ancora una volta, con il Mandello la squadra di Selva ha dimostrato la grande capacità di colpire gli avversari in più modi, adattando il sistema di gioco alle debolezze avversarie. Contro i lariani, schierati con la difesa a tre, sono risultate determinanti le ripartenze veloci con i tre attaccanti gialloblu, Jhonny Ruiz Macas, Mattia Busi e Matteo Selva, tutti a segno nel 4-2 finale. L’organizzazione compatta in fase di non possesso ha lasciato pochi spazi di manovra agli avversari, costretti a tentare il tiro dalla lunga distanza e capaci di andare a segno solo dal dischetto nell’ultimo quarto d’ora. Vero è che le due sbavature nel caso dei rigori (che sul 4-0 possono anche essere comprese) possono suonare come un piccolo campanello d’allarme, segno di come “abbassare la guardia” in queste sfide può costare veramente caro.

Come più volte sottolineato, se il Cortenova vuole centrare la qualificazione diretta, deve prestare attenzione alle “piccole”, contro le quali spesso i valsassinesi faticano. In una classifica così corta, con nove squadre in otto punti, ogni minimo passo falso può mescolare le carte in tavola, compromettendo una stagione fin qui eccelsa.

Proprio in quest’ottica si pone la sfida di domenica prossima, in casa contro il GSO San Giorgio, terzultimo e in piena lotta per non retrocedere, contro il quale sarà fondamentale non distrarsi e portare i tre punti “in cascina”.

RedSpo

Tags: , , , ,




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PONTE DELLA VITTORIA, COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031