Fotovoltaico in Valsassina Qualcuno dice: ”dipende dal posto”



Se a ciò aggiungiamo la facilitazione del ‘conto energia’ ecco che comprendiamo perché in molti anche qui in Valle decidono di investire nel solare. E’ un modo per staccare la spina dalla preoccupazione dei rincari energetici ed è un investimento che sui 20 anni di durata del Conto Energia, restituisce più del doppio del capitale investito.

Un po’ tutti crediamo che sia il sole a determinare la quantità di elettricità che un impianto è in grado di produrre; gli esperti ci avvertono invece che è necessario anche il clima giusto: il pannello funziona a meraviglia quando la temperatura non è elevata. Una zona come la nostra – ventilata e con poche punte di calore estivo – risulta quindi pregiata.

E lo dimostra l’impianto collocato sull’entrata della sede della Comunità Montana della Valsassina, Valvarrone e Val d’Esino che si trova alla Fornace, nella parte più bassa del Comune di Barzio vicino a Pasturo. Vedere per credere. Chiunque può andare a verificare il pannello in facciata che dichiara in tempo reale la produzione in corso – e anche quella ottenuta dalla data di installazione. Collocato nel 2008 come segnale di una sensibilità ambientale da parte delle istituzioni, l’impianto fotovoltaico secondo le tabelle internazionali avrebbe dovuto fornire energia per 870 kWh x kWp installato. Invece, pur essendo in una zona spesso in ombra (in inverno il sole lo tocca soltanto tra le 10 e le 15), ha prodotto nel primo anno di funzionamento 990kWh per kW.

Ma cosa permette un simile risultato? Semplice: la qualità dell’aria, più tersa che in pianura, dove lo smog e le nebbie non permettono di raggiungere i risultati possibili qui da noi. È vero che un impianto fotovoltaico è un investimento, ma è altrettanto vero che in pochi anni si ripaga e può addirittura fornire un il

rendimento superiore a quelli ora conseguibili sul mercato finanziario. Come? Lo vediamo qui sotto.

La legge italiana prevede che i produttori di energia da impianti fotovoltaici godano di due vantaggi:
1.    l’utilizzo gratuito dell’energia prodotta
2.    un incentivo di circa 0,42€/kWh per il solo fatto di averla prodotta.

Quindi risparmiando il costo dell’energia prodotta e non pagata (circa 0,20€) e sommando l’incentivo, si ottiene un entrata di 0,62€ a kWh prodotto.
Dato che un impianto ben orientato può produrre fino a 1200kWh/anno per ogni kWp installato, considerato il costo per kWp installato in circa 5700€, il costo economico risulta il seguente:

Costo impianto per 1kWp: € 5.700
Ricavo annuo: 1.200kWhx0,62€=€ 744
€744,00 x 20 anni = € 14.880

Quindi con un investimento iniziale di 5700€ ottengo un ricavo in 20 anni di 14880€.
Un vero affare.

 
 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CHE SI DICE DEI VALSASSINESI FUORI DALLA VALLE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2009
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031