Margno, la vendetta del banditoMa c’e’ anche la smentita…



Il sito Novaluna è il portale di un’associazione culturale che ha al suo interno un blog dove vengone scritti storie, pensieri e riflessioni, come da loro dichiarato: "non più di un post al giorno, pubblicazione in tempo reale, argomento libero, niente contro-post ma commenti" Il blog accoglie tra le sue righe questa curioso racconto che parla di Margno e di un suo torrente maltrattato, un racconto che aiuta ed invita a riflettere.

"Amo la Valsassina che considero un po’ come una mia seconda casa. La frequento dal 1943 quando i miei genitori sfollarono per sfuggire ai bombardamenti.
Dopo la guerra, salvo qualche sporadica parentesi, per molti anni ho passato le vacanze a Margno.
Ho conosciuto l’Ambrogio, persona molto interessante, che aveva due grandi passioni, la caccia e l’allevamento delle api. Gestiva un negozio di articoli di abbigliamento sportivo e il suo locale era un punto d’incontro obbligato tutte le volte che salivo in valle.Sebbene si allontanasse raramente dal paese, Ambrogio coltivava molti interessi; con lui la conversazione spaziava dalla politica alla storia, ai fatti del mondo.

Da lui ho appreso per la prima volta la leggenda del bandito Lasco, delle sue scorribande in Valsassina, avventure ambientate attorno al 1600.In anni recenti il comune di Parlasco, che conta poco più di 100 residenti, ha dato libero spazio ad artisti che hanno affrescato le mura di diverse case con episodi tratti dalla vita del bandito raccontata da Antonio Balbiani nel suo storico romanzo.La fine di Lasco, ferito ed inseguito dai gendarmi, pare sia avvenuta nel greto di un torrente che precipita dal Pian delle Betulle lambendo il paese di Margno.Per tutti quel torrente si chiama "il Bandito", è quasi sempre in secca, ma quando scoppiano violenti temporali si rianima.
Uno dei desideri di Ambrogio, che ormai si è ritirato dall’attività e si dedica solo alle api, è quello di campare sino a quando potrà assistere alla sua vendetta.

Infatti, in epoca recente, per far posto ad un ennesimo condominio per le vacanze, è stato deviato il corso del torrente che ora non procede più in modo rettilineo ma compie una deviazione girando attorno al fabbricato. Per Ambrogio una cosa è certa, un giorno il Bandito spazzerà via il fabbricato abusivo, augurandosi che non ci siano vittime, come avvenne nel 2002, quando a seguito di piogge torrenziali per quindici giorni, si è staccata una grossa frana sopra l’abito di Bindo i cui abitanti si sono salvati grazie alla provvidenziale ordinanza di sgombero che il sindaco aveva notificato poche ore prima del disastro."


>>> La pagina con il racconto completo su NovaLunaMonza Blog

*** Valsassinanews non risponde di quanto riportato nel blog citato

 

Di seguito, il testo di una lettera giuntaci a fine dicembre che rettifica quanto contenuto nella pagina soprastante:

Buonasera nella’ storia’ scritta nel blog di Novalunamonza riportato da voi in
data 9 dicembre 2009 ci sono delle imprecisioni ,pertanto come abitante
residente del condominio citato vi richiedo la rettifica di alcuni punti Il
condominio Mughetto si trova nel comune di Casargo non in quello di Margno,non
è un condominio per le vacanze visto che oltre a me ci sono almeno 5 famiglie
residenti. Non si capisce su quali basi il blog afferma che è stato deviato il
corso del torrente Bandito per costruirlo .Ritengo utile ricordare che è stato
edificato con tutti i permessi e le autorizzazione vigenti nel 1977 epoca di
costruzione inoltre tutti condomini residenti e non pagano  tutti i tributi
richiesti da vari enti, quindi l’affermazione che il condomino sarebbe abusiva
è del tutto FALSA.
Distinti saluti.


Carlo Pasquini

abitante residente
condominio
Mughetto di Casargo

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2009
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031