Primaluna, meno entrate in cassa.Sale solo la tassa rifiuti ma del 10%



Da una prima analisi del bilancio di previsione per il 2010 presentato ieri sera nel consiglio comunale tenutosi a Primaluna, si evidenza il fatto che le entrate a disposizione dell’amministrazione comunale sono diminuite drasticamente. Meno entrate, aumenti dei costi nel campo sociale con rimborsi diminuiti da parte dell’Asl provocano dei veri "buchi" nei conti, che devono essere in qualche maniera coperti.

Il Sindaco Mauro Artusi ha spiegato che pur essendo diminuite le entrate e incrementate le spese, non verranno aumentate le tasse nè le imposte.

Soltanto quella sui rifiuti, (che tra l’altro non subisce aumenti, secondo le parole delllo stesso Artusi, dal 2001) avrà un aumento di circa il 10 per cento.

“La spiegazione di questo aumento delle tasse per la raccolta dei rifiuti è semplice” ha detto ai consiglieri il primo cittadino di Primaluna, “con la riscossione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti, riusciamo a malapena a coprire l’83% dei costi; aumentando di circa un dieci per cento questa tassa, non arriveremmo comunque a coprire il 100 per cento dei costi, ma soltanto 93 punti percentuali”, dunque il Comune si vede obbligato ad aumentarle.

Tra le entrate che l’amministrazione comunale prevede per il 2010, risultano 767mila euro per entrate tributarie come tasse, pubblica affissione, Ici, energia elettrica, ecc.

Dallo Stato e la Regione (entrate diminuite di circa 26mila euro anche esse) circa 400mila euro, 212 da entrate extratributarie, 75mila per affitti di immobili di proprietà del Municipio, gli interessi in banca saranno di circa undicimila euro, mentre i proventi diversi intorno ai 34mila.

Le alienazioni di qualche immobile lasceranno nelle casse del Comune appena 10mila euro, mentre il trasferimento di capitali da Stato e Regione 227mila. Centocinquemila euro arrivano della cessione di prestiti e muti, mentre 183mila proverranno da entrate su conto terzi.

Sono previsti 2.010.000 euro che andranno a bilanciare le spese varie che l’amministrazione preventiva.

28mila euro per spese correnti, 250mila per spese di segreteria (compresi stipendi del personale), 50mila per servizi, 63mila per l’ufficio tecnico e 38mila per l’Anagrafe dello stato. Sessantatremila euro andranno alla scuola materna, 30mila per le elementari, 5mila verranno utilizzati per il trasporto scolastico alle medie, uniti ai 37mila del trasporto scolastico in genere.

Soltanto tremilacinquecento euro per la cultura (biblioteca e musei), le associazioni del territorio riceveranno all’incirca 14mila euro, per viabilità e trasporti è previsto in bilancio di spendere quasi duecentomila euro, mentre per l’illuminazione del paese una quarantina di migliaia di euro.

Lo smaltimento rifiuti verrebbe a costare intorno ai 360 mila euro, soltanto 1800 euro la manutenzione dei cimiteri.

La riqualificazione della via Vecchia Provinciale, l’allargamento della Via alla Vigna e la manutenzione straordinaria delle strade hanno una voce in bilancio per il 2010 equivalente a 272 mila euro.
 
Cosi si chiude il bilancio previsionale per il 2010, tutto sommato si è riuscito a suddividere le spese in maniera equilibrata senza dover fare delle grosse manovre finanziarie, ovviamente tutto da vedere perché come ha detto il Sindaco Artusi in tempi di crisi non si sa mai.
 
La minoranza, (soltanto due rappresentanti presenti) ha chiesto di inserire in bilancio un contributo preventivo per l’eventualità che deva essere richiesto il servizio urgente di un tecnico al di fuori di quelli comunali, "avere un piccola voce di circa 5 o 6 mila euro in bilancio per non dover aspettare le risoluzioni del Consiglio con le variazioni di bilancio per motivi urgenti da carattere tecnico non crediamo sia sbagliato" ha spiegato uno dei consiglieri di opposizione presenti nella sala consigliare, proposta accolta in buon modo dai presenti.
 
Bilancio di previsione per il 2010 presentato, ora i consiglieri hanno tempo fino a gennaio per presentare delle modifiche, aggiungendo delle nuove voci sempre che siano giustificate e trovino il corrispondente item nella colonna delle entrate.
 
Altri punti dell’ordine del giorno come la convenzione con gli Alpini per la formazione di un nucleo di protezione civile a Primaluna e sdemanializzazione di un tratto della via Fregera sono stati trattati dal consiglio e verranno spiegati in altro articolo che troverete su Valsassinanews.
 
La nota curiosa è che tra il pubblico era presente l’ex primo cittadino Patrizia Dall’Ara e Felice Melesi vice sindaco dell’amministrazione
 
 

 
 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2009
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031