”Un canton un presepi”: classifiche, video e foto dei vincitori



Si è svolta in piazza Umberto 1° alle 16 la premiazione del concorso di Cortenova; il freddo pungente che ha caratterizzato il pomeriggio non ha scoraggiato i numerosi presenti: 500 o forse più, comprese due bellissime befane, hanno riempito la piazza antistante il municipio in attesa di conoscere i nomi dei vincitori stabiliti da un giuria esterna composta da commissari provenienti dalla vicina Brianza. Cinque esperti del settore che hanno lavorato anche con la diocesi di Milano.

Dopo i ringraziamenti di rito da parte del sindaco Selva e dell’assessore Radogna, sia per la buona riuscita della manifestazione che per i numerosi eventi ad essa legati, sono stati consegnati degli omaggi e un attestato di partecipazione a tutti i partecipanti al concorso.

Per primi sono stati premiati gli alberi di Natale: primo classificato Claudio Spandri con 37 voti ricevuti per il suo albero creato con oggetti tradizionali in legno intagliati a mano, secondo posto per Gloria Benedetti con 34,5 voti, terzo classificato l’albero che ha illuminato la frana di Bindo del gruppo “Amis dol pastor” con 34 voti.

Per la categoria presepe tradizionale vittoria anche quest’anno per Marco Bortolotti che con 39 voti  si conferma l‘uomo da battere nella sua categoria, secondo posto per il presepe allestito nella Parrocchia di Cortenova e terzo posto per il gruppo “Roncaiolo ed amici” che ha allestito un presepe in una piccola stalla, caratterizzato da molti effetti scenografici tra cui l’acqua che fa girare un mulino ed un angelo che scende dal cielo.

I premiati per il tema paesaggistico: primo posto per la famiglia Zicca e Maroni con il presepe nel nuraghe sardo che ha ricevuto 40,5 voti, secondo posto per il “Gruppo Via alla Chiesa”  di Bindo ed il loro presepe aggregativo perché in fondo come recita il loro cartello “Siamo tutti sulla stessa barca” ed infine terzo posto per il “Gruppo Via Roma” di Prato S.Pietro.

Nello sfoggiare la loro creatività sono stati premiati come primo classificato con 44 voti La casa di Babbo Natale che anche quest’anno ha riscosso grande successo, secondo posto per il “Presepalbero” di Lai Michela ed Elisa: un’innovativa rappresentazione realizzata utilizzando le sezioni di un tronco raffigurante le diverse popolazioni del mondo, terza classificata Patrizia Rubini con il suo presepe in località Serade che ha ricevuto 35 voti.

Un premio speciale voluto dalla giuria è andato al presepe della famiglia Zicca e Maroni allestito dentro un nuraghe sardo realizzato utilizzando statuine e materiali tutti provenienti dalla Sardegna, un grosso lavoro sia nel costruire il nuraghe stesso sia per reperire tutti i materiali e gli oggetti necessari: le statuine infatti venivano tutte da una diversa località della regione sarda e sfoggiavano ognuna un costume tradizionale diverso; persino la terra utilizzata come fondo è stata spedita appositamente dalla Sardegna.

Un appuntamento, quello dei presepi a Cortenova che è già un classico del Natale valsassinese. Partendo da un piccolo concorso si è arrivati ad una manifestazione che riempie sempre più il freddo inverno e che oltre ad aumentare ogni anno come numero di partecipanti cresce anche a livello qualitativo.

Nelle foto sotto a sinistra la premiazione degli alberi e a destra la premiazione dei presepi tradizionali.

Nelle foto sotto a sinistra la premiazione dei presepi paesaggistici e di quelli creativi a destra.

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VN

MALTEMPO DA RECORD, PREALLARME SUFFICIENTE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO Valsassina




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO