Ciaspole in Val Biandino: bis il 27 febbraio



La prima esperienza è andata benissimo, presenti circa 150 persone, con qualcuno che ha poi dovuto tornare a casa con il chiaro di luna perché non era possibile accogliere tutte quelle persone al “Tavecchia”. Sono stati premiati nell’occasione un bimbo di 4 anni (Emanuele) con giochi e suo fratello di 8; poi il signor Luigi – classe 1941 – che oltretutto è sceso alla mezzanotte per tornare a casa sempre con la luna da contorno.

Premiati comunque tutti i partecipanti con un berretto di pile, applaudito tutto lo staff del rifugio e soprattutto il “Pèla” di Introbio ribattezzato “il pioniere delle ciaspole in Biandino”, 66 anni ma sempre con una grinta di atleta.

Presente il Soccorso Alpino della Delegazione Valsassina e volontari tra cui un medico. Tutta gente con un ruolo importante: “salvaguardare” i partecipanti!

Adesso in calendario c’è la ciaspolata numero 2, il prossimo 27 febbraio.

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MAXI ALBERGO IN COLDOGNA: COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO