Introbio spiega la Vas: tutti ascoltano Compreso l’ex sindaco Marconi



Quando si parla di "partecipazione": tra le caratteristiche peculiari della V.A..S. c’è proprio il percorso di pubblicizzazione e condivisione di questo strumento, un’analisi della situazione del territorio articolata ma ben comprensibile. Era interessante vedere, ieri sera, decine di persone attente nell’ascoltare e concentrate nella lettura delle pagine del "quaderno" proposto dal Comune – una sintesi del ben più corposo resoconto che verrà stampato e reso disponibile nei prossimi giorni, anche in formato elettronico, per la distribuzione al pubblico, protagonista in ultima analisi del confronto con l’amministrazione.

A partire dalle associazioni, convocate per il prossimo 11 maggio al fine proprio di condividere e discutere la famosa Valutazione.

Ecco una breve presentazione del senso del documento da parte dell’Autorità competente in materia ambientale nominata dal Comune, il geometra Alvaro Ferrari.

Molti dunque i presenti, tra i quali spiccava l’ex sindaco Eusebio Marconi. Anche lui presissimo dalla lettura del quaderno di una trentina di pagine preparato per documentare la situazione e le prospettive del territorio introbiese. "Mangiato" dall’urbanizzazione per ben il 64%, una cubatura che secondo stime standard darebbe spazio a ben 4134 "potenziali abitanti". Ovvero più del doppio di quelli attuali e ben di più anche della popolazione che d’estate caratterizza il paese del Centro Valle.

Di questo e d’altro si è parlato nel corso della serata, che ha chiarito come ogni piccolo intervento nella nuova filosofia urbanistica (che discende da normative europee) vada ormai compiuto attraverso consultazioni con tutti gli interessati. "E’ il momento della riflessione" ha detto Ferrari, ma un po’ tutti gli intervenuti, dal sindaco Fernando Rupani al suo vice Fabio Brini all’assessore Gianfranco Magni, hanno ribadito come adesso "Siamo tutti controllori del territorio e controllati. Non esistono più i vecchi comitati di controllo a vario livello: la gestione del territorio è di tutti i soggetti locali". Privati, aziende, associazioni e istituzioni insomma sono protagonisti di questa nuova fase.

La tempistica: come detto nel mese di maggio avverrà il confronto con le associazioni di Introbio, poi ci sarà spazio per le osservazioni dei vari soggetti già citati, nel frattempo si va completando il maxi documento (il PGT vero e proprio) che per legge andrà realizzato e approvato entro il mese di marzo del 2011. A proposito del Piano, il sindaco ha voluto complimentarsi con i professionisti che hanno intanto lavorato alla V.A.S. (lo studio Favaron) e con chi lo ha incaricato, ovvero la precedente amminsitrazione Marconi. Nessun commento da parte dell’ex primo cittadino che, come detto, ha passato la serata a leggere con attenzione il quaderno di sintesi. Ma le osservazioni, con ogni probabilità, sono solo rimandate…

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2010
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930