Valsassina: uomini al potere. Le donne? Solo un quarto



Appena un quarto degli amministratori locali in Valsassina (escludendo Ballabio e Morterone) tra sindaci, assessori e semplici consiglieri sono di sesso femminile. Tra alte cariche, assessori e membri dei consigli sia per la minoranza che la maggioranza, in Valsassina abbiamo un esercito di circa duecento persone di cui solamente un venticinque per cento è formato da donne.

Su 210 eletti, cinquantasei sono donne, tar le quali ventuno occupano cariche ufficiali come sindaci, vicesindaci e assessori.

I comuni che hanno più presenze femminili tra i loro amministratori sono quelli di Parlasco, Vendrogno e Moggio, con cinque donne per ciascuno (sempre meno della metà comunque), quello in cui le cariche ufficiali sono di più è Casargo dove oltre al Sindaco Pina Scarpa abbiamo altri due assessori di sesso femminile.

La località dove la presenza femminile è ai minimi è Barzio con un solo assessore "femmina", i sindaci rosa sono due ed entrambe operano in Alta Valsassina: si tratta di Marisa Fondra a Taceno e Pina Scarpa a Casargo; i vicesindaco donna li troviamo a Premana con Elide Codega, a Crandola con Monica Malugani, e a Cassina Valsassina con Cinzia Combi.

Andiamo a vedere paese per paese com’è oggi la situazione al femminile.

Primaluna non ha donne in cariche importanti, solo due consiglieri: Celestina Manzoni e Franca Maroni; Introbio ha un assessore, Rita Lusenti e un consigliere di minoranza: Andreina Magni.

Pasturo ha come assessore una donna, Nicoletta Orlandi, mentre le consigliere sono tre, Manuela Cameroni, Piera Maria Pigazzi ed Elena Ticozzi; una sola presenza al femminile per Barzio, l’assessore Silvia Crippa.

Cremeno conta su due donne assessori: Rita Farina e Sonia Invernizzi, mentre Sara Invernizzi e Antonia Locatelli sono consiglieri.

Marisa Fondra
sindaco di Taceno

A Cassina abbiamo come vicesindaco Cinzia Combi e come consigliere Marisa Gabriella Combi e Danila Finardi, a Moggio le donne sono tante, ma solo una fa l’assessore, si parla di Barbara Locatelli, mentre Letizia Aldeghi, Roberta Ganassa, Emanuela Invernizzi ed Elisabetta Pavesi sono nel consiglio.

Cortenova non ha presenze al femminile tra le cariche amministrative, solo tre consiglieri donna, Giulia Laura Ossola, Agnese Selva e Floriana Selva, Crandola come già detto ha un vicesindaco donna, Monica Malugani; tutto il resto sono consigliere comunali (Maria Angela Cresseri, Morena Fazzini e Michela Ruffoni).

Serena Gobbi fa l’assessore a Margno, mentre Beatrice Donadoni e Anna Grattarola sono semplici consigliere. Marisa Fondra è il sindaco di Taceno, Rosanna Pomi fa l’assessore, Francesca Denti la consigliera..

Pagnona ha quattro femmine tra giunta e consiglio, una fa l’assessore, Maria Cristina Coppo, mentre Carmen Colombo, Debora Tagliaferri e Rosanna Tagliaferri sono parte del consiglio comunale.

Pina Scarpa, prima cittadina
di Casargo

A Premana il vicesindaco è donna e si chiama Elide Codega, Serena Gianola è assessore mentre Daniela Vittori fa il consigliere.

Antonia Soggetti è assessore del comune di Parlasco, altre quattro donne integrano il consiglio (Loredana e Tania Manzoni, Monica Mincao e Ombretta Molinari).

Casargo vede Pina Scarpa sindaco e Maria Grazia Lazzari insieme a Tamara Merlo come assessori

A Vendrogno, Maria Rosa Pelizzoni e Mariagrazia Vitali sono assessori, Maria Teresa Cattaneo, Simona Pelizzoni e Francesca Taddeo fanno invece parte del consiglio comunale.

 

Il enticinque per cento è una quota veramente bassa nel 2010, magari riusciamo a strappare una promessa ai sindaci attuali per vedere più donne "al potere" nelle prossime amministrazioni. Chissà se sarà possibile….
 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

maggio: 2010
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31