Sentiero del viandante, conosciamolo meglio Seconda tappa: da Lierna a Vezio



La seconda parte del Sentiero del Viandante tocca in parte la zona interessata da "Percorsi d’acqua tra Grigna e Lario", il tragitto da Lierna fino a Varenna passando per il castello di Vezio è una delle parti più belle e suggestive del sentiero. Questi due tracciati contengono al loro interno alcune ripide salite e discese che scaldano subito i muscoli degli escursionisti ma i panorami che si possono ammirare ripagano sicuramente della stanchezza.

Il castello di Vezio sorge in una posizione privilegiata e panoramica dal quale si può osservare tutto il centro lago e oltre fino alla vicina Valtellina e la Svizzera tramite Menaggio e Porlezza; il castello di Vezio è visitabile tutti i giorni, per maggiori informazioni castellodivezio.it

 

2a Tappa Da Lierna a Vezio
Tempo di percorrenza 4.30 ore
Dislivello + 580 metri (732 m la "Variante Alta")

Giunti in prossimità di Lierna, all’altezza del seminario, abbiamo due possibilità: scendere verso il lago e seguire l’antica Via Ducale, o salire verso monte per la cosiddetta "Variante Alta". I due percorsi si ricongiungono in prossimità di Varenna; sono entrambi piuttosto impegnativi: il primo ci conduce a visitare i borghi di Castello di Lierna e Fiumelatte, con il brevissimo corso d’acqua citato da Leonardo; il secondo sale verso i piani di San Pietro, traincantevoli panorami sul lago.

Variante Bassa
Se decidiamo di stare più vicini al lago, da Lierna proseguiamo verso il suggestivo borgo di Castello. Da qui riattraversiamo la strada provinciale e saliamo lungo una
scalinata verso Ronco, dove inizia il sentiero per Coria, il punto più alto di questo tratto. Da qui c’inoltriamo nella Valle Vacchera prima di scendere verso il lago. Lungo il percorso dobbiamo ancora costeggiare un tratto di superstrada, quindi proseguiamo in costa fino ad arrivare alle sorgenti del Fiumelatte. Da qui proseguiamo verso Varenna.

Variante Alta
Saliamo verso Genico che superiamo per addentrarci nel bosco in salita fino a un punto panoramico, oltre il quale la pendenza si fa più dolce e il sentiero conduce all’Alpe Mezzedo, dove possiamo scorgere un’antica ghiacciaia. Salendo verso il Piano di San Pietro, culmine della salita, possiamo godere uno dei panorami più belli sul lago. Da qui proseguiamo, mantenendoci in quota, verso Ortanella, aggiriamo il Monte Fopp e scendiamo lungo il crinale verso il Colle di Vezio, prima su carrabile e poi su sentiero, fino al Castello di Vezio, dove ci congiungiamo alla Variante Bassa. Una ripida mulattiera conduce a Varenna.

fonte TREKKING.IT

 Nel video immagini  del panorama da Vezio così come si trovano su Youtube.

 

 

 

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PONTE DELLA VITTORIA, COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2010
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930