A Introbio anche dipendenti Mediaset. Se la pratica conta piu’ della grammatica



L’uomo al telefono è dirigente di una azienda brianzola. Preferisce rimanere anonimo, specifica di essere uno sportivo e attivo nelle associazioni. Con eloquio accurato racconta la sua storia a cavallo tra la imedicina ufficiale e Il sollievo alternativo. "Lastre radiografiche alla mano, ho uno schiacciamento di due vertebre con un nervo uscito dalla colonna vertebrale, me lo faccio riposizionare. Gli specialisti mi avevano consigliato un intervento, ma preferisco ricorrere alla signora quando sento dolore. Non sono in grado di valutare se lei faccia del bene o del male. Posso solo dire che il dolore mi passa dopo essere stato da lei. Recentemente anche per la cervicale sento giovamento".

Maria (tutti qui in Valsassina sanno che non si chiama così, ma preferiamo comunque usare questo nome di fantasia) vive in una bella palazzina, ma in un modesto appartamento al piano terra. Non chiede denaro per le sue ‘prestazioni’, accetta le libere offerte che, dice, dirotta in parte nelle adozioni a distanza in Nicaragua e in parte affida alla figlia suora.

Di formazione tutt’altro che accademica e neppure occidentale, a seconda di quanto si dice Maria si è ritrovata giovanissima (aveva circa sedici anni) in Tailandia a seguito del padre, lì un monaco notando le sue mani le avrebbe suggerito: "Se hai anche testa potrai fare del bene, impara". E così in modo ai nostri occhi alquanto cruento ha appreso la direzione dei ‘nervi’ come li definisce lei, guardano scimmie vive scorticate. Una sapienza da giusta oss, che qui in Italia – senza scimmie – ha una tradizione diffusa: non c’è regione dove qualche anziano o con erbe o con le mani non cerchi di risolvere i dolori delle distorsioni e degli strappi.
In comune questi personaggi guaritori hanno una qualche sfiducia nelle medicine, Maria non fa eccezione e crede di più nelle proprietà sfiammatorie del ghiaccio che in quelle dei farmaci. Non si dichiara medico, non esibisce diplomi, afferma di non essere fisioterapista. Insomma non millanta sulla sua formazione.

Chi bussa alla sua porta segue le indicazioni di una notorietà di bocca in bocca, che ha raggiunto pure numerosi sportivi e anche dipendenti di Mediaset. Maria conserva il poster con dedica di una atleta olimpica e pure un biglietto di auguri dolcissimo proveniente proprio da Segrate (sotto).

In paese c’è chi afferma di aver sicuramente visto l’ex calciatore del Milan, Ruud Gullit, uscire dalla sua casa. E di nomi importanti se ne fanno molti altri, tra questi Yuri Chechi che però a VN ha smentito la cosa.

Un noto ottico di Lecco, spiega di aver conosciuto Maria a Sciacca (in Sicillia) in vacanza. La donna aveva notato la moglie di costui claudicante e si era offerta di aiutarla, con risultato giudicato ottimo al punto che poi in 17 anni la famiglia si è sempre rivolta a Maria e oggi l’ottico afferma la sua soliderietà nei confronti della luga oss.

A parlare in giro si scopre che in molti l’hanno frequentata (c’è da chiedersi chi no?), finora solo due voci si sono dette per nulla convinte dei risultati ottenuti. Tutti gli altri invece sono in linea col "non ci credo, ma a me funziona". Quando c’è il dolore di mezzo, è evidente, per tante persone conta di più la propria esperienza diretta che non i titoli legalmente riconosciuti.

 

 





VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

SI FA ABBASTANZA IN VALSASSINA PER DIFENDERE LA NATURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO