DIGOS, OPERAZIONE ‘VENDEMMIA’. INDAGATI IN 15 GRAZIE A GALLI. NEI GUAI BOSCAGLI



DAL NOSTRO INVIATO – Si chiama "Operazione vendemmia" e vede indagate complessivamente 15 persone per corruzione e tentata corruzione. Le indagini sono partite da una denuncia di Stefano Galli, l’ex capogruppo della Lega in consiglio regionale, residente a Pasturo, a proposito del progetto di "Teleospedale", una TV della sanità lombarda. Coinvolto tra i tanti (in un altro filone che riguardaDIGOS, OPERAZIONE 'VENDEMMIA'. INDAGATI IN 15 GRAZIE A GALLI. NEI GUAI BOSCAGLI le assicurazioni sulla sanità pubblica) anche Giulio Boscagli – cognato di Roberto Formigoni ed ex sindaco di Lecco nonché assessore regionale – nell’ambito della "turbata libertà degli incanti in corso formale e continuato", secondo quanto hanno affermato gli inquirenti.

A suo tempo Galli aveva denunciato alla Questura di Lecco di aver rifiutato una mazzetta da 15mila euro. Secondo l’esponente leghista l’offerta gli sarebbe arrivata dal conte Alberto Uva, ex consulente di Roberto Castelli e titolare della "Global Service". Sarebbe stato un primo assaggio di una somma più imponente: quattrocentomila euro, in cambio dell’impegno a facilitare l’accesso della tv della sanità nei quattro ospedali (Galli nella nostra intervista parla di venti) diretti da manager in quota Lega.

Le indagini sono state avviate dal pm Paolo Del Grosso di Lecco. Quando gli inquirenti si sono resi conto che si trattava di un’inchiesta di respiro regionale hanno esteso la competenza alla Procura di Milano il fascicolo è cpsì finito sui tavoli di Fabio De Pasquale e poi  di Tiziana Siciliano.

Tra gli indagati dalla Digos – coordinata dal Domenico Nera – c’è l’ex direttore generale della sanità lombarda Lucchina, il capogruppo Pdl in Regione Paolo Valentini Puccitelli e i vertici dell’epoca degli ospedali di Mantova, Vimercate e Desio.

Sentito da Valsassinanews, appena terminata la conferenza stampa in Questura, Galli ha dichiarato al nostro giornale: "Spero che quanto sta accadendo mi possa riabilitare".


L’ELENCO DEI 15 INDAGATI FORNITO OGGI DALLA DIGOS:


DIGOS, OPERAZIONE 'VENDEMMIA'. INDAGATI IN 15 GRAZIE A GALLI. NEI GUAI BOSCAGLI

L’INTERVISTA "A CALDO" DI VN A GALLI

GALLI E L’OPERAZIONE DELLA DIGOS: ”SPERO CHE QUESTO MI POSSA RIABILITARE”

Scritto da: VN – 11/01/2013

GALLI E L'OPERAZIONE DELLA DIGOS: ''SPERO CHE QUESTO<BR>MI POSSA RIABILITARE''Travolto dallo scandalo dei rimborsi facili in Regione (ma lui ridimensiona e parla di "pasticcio"), Stefano Galli parla dell’inchiesta sulla sanità lombarda esplosa grazie alla sua denuncia del 2009.

Abbiamo contattato Galli a Milano e l’ex capogruppo del Carroccio in consiglio regionale ha commentato a caldo (anzi: "caldissimo") l’indagine della DIGOS lecchese illustrata oggi in questura e partita proprio da una sua denuncia risalente a quasi quattro anni fa.

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

gennaio: 2013
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031