TUTTA LA NOTTE SULL’ALBERO: LEONIDA COME IL BARONE RAMPANTE. SALVATO



"Più che Leonida lo dovremo chiamare solo Leo…" scherzano i proprietari del gattino – figlia e genero di Giuseppina Cracco, la signora rimasta vittima di un incidente stradale nel luglio dello scorso anno sulla Provinciale a Primaluna. I suoi parenti vivono a Milano ma salgono in Valle praticamente tutti i fine settimana; così è successo anche ieri, quando come sempre negli ultimi mesi si sono portati dietro il piccolo Leonida, un trovatello sperso in Valtellina e ormai diventato la mascotte di famiglia.

Stanotte, non si sa come, il micio si è arrampicato sulla cima di un grosso albero in piazza IV Novembre, appena a lato della casa dei Selva-Cracco. E lì su, il micino c’è rimasto per ore e ore, fino a quando Lorenzo Greco e la moglie si sono accorti della sua scomparsa. La situazione era difficile: Leonida non era in grado di scendere, la pianta era impossibile da scalare quindi non è rimasto altro se non chiamare i pompieri. che sono giunti da Lecco con la loro autoscala e in breve hanno recuperato il gattino, spaventatissimo ma sano e salvo.

Una storia piccola piccola, come lui – il protagonista – ma che ha tenuto col fiato sospeso tanti passanti e residenti della zona centrale di Primaluna. Tutti hanno tirato un sospiro di sollievo quando "Leo" è tornato tra le braccia dei suoi padroni. "Pur essendo originario del sondriese, è diventato un gatto di città – concludono questi ultimi – dovrà abituarsi alla Valsassina…".


 
 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA VALSASSINA, SEI SODDISFATTO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

febbraio: 2013
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728