SKATE PARK A INTROBIO: TANTI I ”PRO”, POCHI I CONTRARI ALLA PISTA AL PARCO



Va detto che i favorevoli (allo skate) sono la stragrande maggioranza. Ma è ovvio che vive la questione "da vicino" consideri il progetto in modo più preoccupato rispetto a quanti invece possono usufruire del servizio senza accollarsene gli eventuali oneri. Ed è proprio su questo, sui presunti svantaggi, che si svolge la discussione. Abbiamo raccolto molti commenti, via mail e sulla nostra pagina di facebook, e ve li proponiamo di seguito, partendo da quelli preoccupati per giungere a chi critica… i critici.
 

I "CONTRO"
ho un’abitazione in via Della Vittoria 20 e sono venuta a conoscenza solo in questi giorni  dell’iniziativa del Comune di Introbio, del suo articolo sull’argomento in oggetto e dell’esauriente email inviatale dalla signora Jacovelli, che condivido tutte le sue parti. Stupefatta anch’io della scelta fatta dal Comune,  non comprendo  come non si sia pensato – e non si pensi tuttora – di collocare una infrastruttura come un rumoroso"Skateboard Park" in un luogo idoneo, come lo sarebbe, ad esempio, tutta l’area circostante la pista ciclabile lungo il fiume Pioverna.
Cordialmente

Lucilla

questa storia dello skate board urge ed i lavori andrebbero giustamente fermati, non certamente per frustrare un’iniziativa che, nelle intenzioni, era ed è meritoria.
I ragazzi di Introbio devono avere la loro pista ed al più presto, ma nel posto giusto! In ciò mi riferisco al suggerimento di mia moglie, che a me pare corretto, di una collocazione dello “Skateboard Park” nell’ampia ed attrezzata area della pista ciclabile.
Si troverà il modo per recuperare le spese fatte sino ad oggi e per rimettere a posto i giardinetti.
Signor Direttore, io faccio un appello a lei ed al suo organo di informazione, anche per la vostra facilità di relazioni con le autorità preposte. Questa non è una diatriba tra locali, milanesi ed albanesi, è solo una questione di buon senso, di sano buon senso!
grazie e cordialità

giacomo
Differenze-tra-Gestori-Fondi-e-Broker-Tradizionale-Pro-e-contro1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I "PRO"
ignoranza…
Riccardo

ma è possibile che ci sia sempre da lamentarsi …. pensa se al posto del skate park ci facevano un kartdromo? e già forse la signora si aspettava che al posto di uno skate park ci costruivano un bel centro commerciale con tutte le sue comodità
Alessandro

E’ giusto sentire il parere di tutti, ma penso che nonostante le critiche fare infrastrutture per creare luoghi di aggregazione sociale, sano divertimento e un po’ di sport sia solo da apprezzare. Anche la ciclabile quando è stata fatta ridevano e criticavano tutti,….molti ancora adesso,….ma è una realtà, esiste e viene usata, spesso e soprattutto dai non residenti,….basta con l’idea della valle e la montagna come un posto silenzioso e tranquillo dove riposare, ci sono anche i giovani. Non stanno costruendo un depuratore, vediamo di usare un po’ di tolleranza,….e invece di firmare le lettere impariamo a mettere nome e cognome all’interlocutore, qui lo fanno tutti, senza il problema di doversi nascondere, ma solo quello di confrontarsi educatamente, grazie (altro che lettera firmata).
Christian

Chissa poi perchè sono sempre i non residenti a scrivere!!!…e se è un parco la gente,nel limite del rispetto,ha pieno diritto di divertirsi e "farsi sentire" indipendentemente se è su un’altalena o uno skate!!
Alessandro

Queste lettere mi fanno sempre sorridere… poi ci credo che siamo "indietro" noi italiani…
Roberto

cosa cambia tra il rumore di uno skate, e il cigolio di un’altalena?
Laura

Let skate!
Luigi

Ma che stia a casa sua visto che non è residente……
Beatrice

Questa signora per me, in buona fede, non ha idea ne si cosa sia uno skate park e tantomeno di quanto questo possa essere "gigante" da recare socì tanto disturbo.
Roberto

Ma va a……..cantare!!!
Stefano

Che palle queste lamentele stiamo tornando nel medioevo quardiamo avanti e sviluppiamoci chi critica sono quelli che non fanno mai niente
Roberta

Già ci sono pochi posti dove portare i bambini o i ragazzi a divertirsi…si vede ke non hanno figli…
Morena

I "NEUTRALI"

dai commenti pubblicati è evidente lo scontro generazionale. ci vorrebbe un po’ più di ragionamento nelle scelte progettuali e un po’ più di empatia col prossimo. entrambi i fronti hanno ragione e, in questo caso, l’amministrazione dovrebbe essere in grado di prevenire e affrontare le rimostranze di tutti … residenti e villeggianti. io sono una ex villeggiante ormai residente da anni in Valsassina e mi fa sempre male sentire quel senso di fastidio che suscitiamo nei residenti di serie A, peccato perché è vero che a volte alcuni di noi fanno di tutto per risultare antipatici ma, se siamo ancora qui, è perché vi vogliamo bene e amiamo la nostra valle.
paola

 

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO