GIORDANO INVERNIZZI, UN VALSASSINESE ALLA CONQUISTA DELL’AUSTRALIA



Diplomato cameriere all’alberghiero di Casargo e originario di Pasturo. Giordano aveva girato il mondo per lavoro frequentando posti come St. Moritz, Isola d’Elba, Roma, Londra, Barcellona e Livigno, ma a un certo punto ha deciso di cambiare rotta e dirigersi verso una terra di sogno: l’Australia. "Volevo provare nuove esperienze e per questo ho deciso di lanciarmi nell’avventura australiana", spiega Giordano. "Da quando ero ragazzo avevo questa passione per l’Australia e così un bel giorno ho fissato una data nella mia agenda e sono partito".

Quando Giordano arrivò nell’Australia occidentale in una città con con un milione e mezzo di abitanti, fu catapultato in mezzo alla gente soltanto con il suo zaino e la sua professione: cameriere. 
 
"Parlavo a malapena l’inglese, ma sono riuscito a farmi capire e ho iniziato con le prime pratiche per avere i documenti". Dopo averli ottenuti, Invernizzi si è messo subito a cercare lavoro: "Qualunque cosa mi andava bene, dunque ho lavorato un po’ dappertutto, ho raccolto uva, raccolto le mele o lavorato nelle fattorie ad accudire le galline; finalmente, dopo tanti sacrifici sono riuscito a trovare un posto come cameriere e mi sono stabilizzato dal punto di vista lavorativo".
 
L’esperienza australiana è stata per Giordano un’occasione per crescere e conoscere molta gente: "Sono felice di aver vissuto quest’anno in Australia, e ci tornerò sicuramente, ora sto aspettando che mi arrivi il nuovo visto per proseguire con la mia avventura nell’isola-continente".
 
"Viaggiare ti apre la mente" spiega Giordano, "in Valsassina siamo abituati a vivere tra le nostre montagne, nel nostro piccolo mondo, ma una volta che arrivi in un posto come l’Australia e conosci altre realtà, altri modi di vivere e di affrontare il quotidiano, cresci e ti si aprono nuovi orizzonti".
 
Due mondi, due culture, ma Giordano non dimentica la sua Valle, "in Australia la mentalità è diversa, si lavora sodo e per molte ore, ma una volta finita la giornata lavorativa ci si diverte, si va a pesca, al mare, si gira in bicicletta, cosa che in Valle non si fa, o almeno, si fa fatica a capire. In Valsassina c’è il lavoro, il dopo lavoro e il preparasi per il lavoro, mentre in Australia come in altri posti, quando si timbra l’uscita, di lavoro non si parla più".
 
Non è facile comunque iniziare un’avventura come quella che ha intrapreso Giordano, visto che secondo il giovane valsassinese, "una volta che sei via, soprattutto se sei da solo, ti devi proprio arrangiare: mamma o papà sono lontani, devi prendere decisioni senza l’aiuto di nessuno e se qualcosa va storto, sono cavoli tuoi". 
 
Alla domanda "incoraggeresti i giovani ad intraprendere un’avventura del genere?" Giordano risponde che "attualmente la situazione di crisi a livello mondiale si riflette anche lì, dove lavoro ce n’è ma c’è anche tanta gente alla ricerca di un posto; per partire bisogna essere consapevoli che nulla sarà facile e che tornare indietro potrebbe essere difficile. Detto questo, buona avventura a chi avrà il coraggio di mettersi lo zaino in spalla e partire"
 
 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO