CATECHISTI IN PELLEGRINAGGIO DALLA VALSASSINA A ROMA DA PAPA FRANCESCO



Il secondo evento, direttamente collegato con il primo, ma di assai più larga partecipazione, è stato il  pellegrinaggio dei catechisti, che si è svolto, sempre a Roma il 28-29 settembre. All’invito di papa Francesco hanno risposto 12 catechiste e catechisti della Valsassina, della comunità “Maria Regina dei monti”, che hanno partecipato con entusiasmo a questo evento. Nella giornata di sabato 28 Piera, Laura, Elisa,Sabrina, Antonella, Ermelina, Monica, Loredana, Elisabetta, Tiziana e i due giovani catechisti Thomas e Claudio hanno partecipato al pellegrinaggio dedicato ai catechisti sulla tomba di S. Pietro e nel pomeriggio sono intervenuti all’incontro di catechesi “Sarete miei testimoni fino ai confini della terra”” e alla celebrazione eucaristica nella Parrocchia di S. Gregorio VII insieme ai catechisti della Diocesi di Milano e a catechisti di diocesi di tutt’Italia. La messa è stata celebrata da Mons. Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.

Domenica 29 settembre la giornata dei catechisti valsassinesi a Roma è cominciata all’alba per poter essere vicini, pur venendo da lontano, a Papa Francesco durante la S. messa in Piazza S. Pietro. Nell’attesa di poter pregare col Pontefice essi hanno pregato, cantato e condiviso esperienze di fede con catechisti di tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Sudamerica, al lontano Oriente.

Nell’omelia papa Francesco ha ribadito con forza quanto detto il giorno prima ai rappresentati dei catechisti del Mondo  – essere catechista, non fare il catechista, significa dare testimonianza della fede…e ancora ..“Allora, guardandovi, mi chiedo: chi è il catechista? E’ colui che custodisce e alimenta la memoria di Dio; la custodisce in in sé stesso e la sa risvegliare negli altri. E’ bello questo: fare memoria di Dio, come la Vergine Maria che, davanti all’azione meravigliosa di Dio nella sua vita, non pensa all’onore, al prestigio, alle ricchezze, non si chiude in se stessa….. In questo cantico di Maria c’è anche la memoria della sua storia personale, la storia di Dio con lei, la sua stessa esperienza di fede……. Il catechista è proprio un cristiano che mette questa memoria al servizio dell’annuncio; non per farsi vedere, non per parlare di sé, ma per parlare di Dio, del suo amore, della sua fedeltà”

L’esperienza straordinaria che i catechisti valsassinesi hanno vissuto in questi giorni li ha uniti ulteriormente nell’amore alla loro pur difficile vocazione, al pontefice, ai suoi rappresentati e alle proprie comunità cristiane e tutti ne hanno tratto gioia e sostegno per la testimonianza futura a bambini e ragazzi  perché come dice Papa Francesco .. ”educare nella fede può essere difficile ma è bello ed è la migliore eredità che si può dare!”

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MAXI ALBERGO IN COLDOGNA: COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2013
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031