BIANDINO/RICORSO CONTRO LA PROVINCIA PER LA CENTRALE: SENTENZA A GENNAIO



Prosegue dunque l’iter del ricorso, che era stato preparato dall’avvocato Paola Brambilla, specializzata in cause ambientali. L’azione è stata presentata al Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche a Roma: il Comune di Introbio chiede l’annullamento della concessione da parte della Provincia di Lecco per la derivazione d’acqua ad uso idroelettrico dal Troggia e di tutti i provvedimenti connessi. Nel mirino l’amministrazione provinciale di Lecco ma anche la società Energia Valsassinese Srl con sede a Mandello – alla quale è stato concesso lo sfruttamento delle acque introbiesi.

"Difesa" e "accusa" ovvero la Provincia di Lecco, l’azienda citata e il Comune (ma anche una società concorrente) stanno producendo prove, incartamenti, osservazioni e quant’altro. Con obiettivi opposti. Nel frattempo va segnalato come all’interno delle osservazioni collegate al P.G.T. di Introbio, due diverse deduzioni nate però dalla stessa problematica hanno ottenuto parziale accoglienza da parte del Comune. Si tratta delle osservazioni avanzate da Legambiente (Pierfranco Mastalli) ma anche dalla De Petri, società interessata allo sfruttamento dei corsi d’acqua ma concorrente della Energia Valsassinese. Entrambi i soggetti, diciamo così da due parti opposte della barricata, hanno premuto perché i geositi venissero inseriti all’interno del Piano di Governo del Territorio – in particolare proprio quello della famosa Bocca di Biandino. Va ricordato che questi siti sono zone di particolare delicatezza e bellezza – che per questo vengono vincolati.
E se la Bocchetta è vincolata…    

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2013
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031