ELEZIONI/INTROBIO, UNA POLTRONA PER TRE. SFIDA AIROLDI-BRINI-MEMI, MA…



Adriano Airoldi e Fabio Brini, ideologicamente vicini alla Lega, sono al momento separati e intenzionati a sfidarsi, col terzo incomodo Memi Mascheri che a sua volta proverà a diventare primo cittadino. Ma gli altri due potrebbero essere costretti a dar vita ad un’unica mega lista se l’evoluzione delle norme in materia elettorale riportasse ad undici la quota minima di candidati da presentare in un Comune come quello di Introbio. Non è facile infatti mettere in piedi un elenco con dieci nomi oltre a quello del "capo" e la vox populi afferma che l’impresa potrebbe diventare complicata e suggerire dunque un "apparentamento" tra Brini e Airoldi.

Intanto prendono forma i gruppi, con la caccia ai candidati – soprattutto giovani – e qualche rimescolamento interessante. Radio-elezioni riporta ad esempio che con Brini ci sarebbe buona parte della vecchia lista "Aria Nuova" (quella che vinse nel 2009 portando Fernando Rupani a governare il paese in questi ultimi cinque anni. Quest’ultimo però non ci sarà, come ampiamente annunciato. Con Airoldi qualche nome nuovo ma anche un paio di "transfughi" dalle liste oggi rappresentate in consiglio comunale: l’ex marconiano Lino Artusi ed Elio Spotti, uomo di sinistra già a fianco di Rupani e Brini nell’attuale amministrazione.

Riccardo Acquistapace, l’NCD assessore all’ambiente corteggiato un po’ da tutti scioglierà la sua riserva nei prossimi giorni – ma indiscrezioni lo danno più interessato a ruoli in enti superiori. Mistero invece sui due Magni (Gianfranco ed Egidio). Ma fino al 25 maggio c’è tempo per nomi, elenchi, rapporti di forza e quant’altro. Vi terremo naturalmente aggiornati.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CAMBIAMENTI CLIMATICI: PROBLEMI ANCHE IN VALSASSINA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO