SCUOLA-EXPO: A PASTURO SONO GLI INSETTI IL CIBO DEL FUTURO?



 Fantasia dei bambini al potere alla scuola elementare di Pasturo, con una domanda: ma perché non si mangiano gli insetti? Ed ecco che è il La per un lavoro di approfondimento creativo, ma anche rigoroso e fatto di interviste come è giusto fare di fronte ad un’analisi metodica. Il primo spunto che i ragazzi consegnano è che si è mediamente scettici nel nutrirsi di insetti, anche se notano con prontezza che nei bambini quasi uno su due li proverebbe (43%).

Negli adulti invece solo uno su tre mangerebbe una farfalla e nei nonni solo uno su 5 accetterebbe un insetto per cena. Come dire, le nuove generazioni sono più aperte alle novità e disposte a modificare la propria piramide alimentare con meno riluttanza.

Tra le tipologie di insetti proposte stravincono le cavallette che proposte arrosto sembrano le più appetibili a tutte e tre le categorie intervistate – Bambini, genitori e nonni. Agli spiedini di grillo attirano invece i più giovani, mentre salendo con l’età sembrano essere preferite le farfalle in pastella. Tra i piatti più scoraggianti cimici d’acqua e larve bollite.
 
A chiudere il progetto anche alcune "pubblicità del futuro" con gli insetti reclamizzati e tra tutti ecco l’ape che scrocchia come snack da 2020.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

gennaio: 2015
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

PRIMA ANNONE, POI GENOVA: PASSARE SUI PONTI FA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...