BITTO STORICO E STRACCHINO QUADRO: DUE MODI DI INTERPRETARE L’ALPEGGIO



Il CFPA di Casargo ospiterà il 10 maggio il convegno dal titolo Bitto storico e Stracchino quadro in Valsassina: due culture, civiltà identità diverse nell’anima montana del territorio lecchese; organizzato dalla Delegazione Lecchese dell’Accademica Italiana della Cucina in occasione del ventennale di fondazione. Il convegno, è patrocinato dalla Provincia di Lecco, dalla Comunità Montana della Valsassina, Val Varrone, Val Desino e Riviera, dal Comune di Casargo e dal Comune di Premana.

L’evento inizierà alle 10:15 con la presentazione di Claudio Bolla – Delegato di Lecco Accademia Italiana della Cucina e Mastro Assaggiatore ONAF. A seguire sul palco si alterneranno i relatori del convegno che spiegheranno l’importanza che la produzione casearia di questi due formaggi rappresenta per il territorio valsassinese. Attraverso un excursus storico, dall’antichità alle moderne industrie casearie, verranno raccontate le tecniche e le risorse utilizzate per la produzione del Bitto storico e dello Stracchino quadro, con un’attenzione al futuro di queste due produzioni nel territorio.

Al termine del convegno, i pluripremiati alunni del CFPA di Casargo cureranno un pranzo a tema con il convegno per tutti partecipanti all’evento. “Ancora una volta il CFPA di Casargo è stato scelto come sede per un importante appuntamento convegnistico. Questo non può far altro che renderci soddisfatti del rapporto creatosi con il territorio e le realtà che vi operano all’interno” dichiara Francesco Maria Silverij – Presidente di APAF e del CFPA di Casargo.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CAMBIAMENTI CLIMATICI: PROBLEMI ANCHE IN VALSASSINA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO