BARZIO, LA DENUNCIA DI LEGAMBIENTE: “IN ARRIVO UN ATTACCO SPECULATIVO AL CANTELLO DI CONCENEDO”



BARZIO – La sezione di Legambiente di Lecco denuncia un presunto “’attacco speculativo” al Cantello di Concenedo. Pare infatti che “una fantomatica azienda agricola (che di fatto non lo sarebbe) insista con l’Ufficio Tecnico del Comune di Barzio per ottenere una autorizzazione ambientale per la realizzazione di un fabbricato adibito ad abitazione rurale”.

Oggi infatti, come da ordine del giorno posto all’Albo pretorio, la Commissione Paesaggio del Comune di Barzio è convocata alle 14:30 per esaminare – ancora una volta – il progetto steso, secondo Legambiente, “da disinvolti noti professionisti che hanno contribuito a devastare la Valle”.

Al proposito, l’associazione ambientalista si domanda se “il responsabile dell’Ufficio Tecnico abbia, o meno, accertato:

  1. La compatibilità urbanistica del progetto in considerazione del fatto che l’area agricola – dal punto di vista urbanistico – non consente la realizzazione di tale edificio perché la normativa del PGT di Barzio rinvia su tale argomento al Piano urbanistico provinciale.
  2. Non solo, l’area è attraversata da un torrentello che probabilmente crea delle fasce di rispetto che non possono essere occupate da edifici o manufatti.
  3. La stessa area è attraversata o lambita dal vecchio sentiero che collegava Concenedo a Cremeno
  4. Il Comandante dei Vigili dell’altopiano avrà accertato l’effettiva esistenza dell’azienda agricola
  5. Il monte Cantello, oggetto anche di ricerche storiche per la presenza sul vertice dei resti del vecchio Monastero distrutto dai Lanzichenecchi, (documentate con la bellissima pubblicazione del prof. Oleg Zastrov per conto di Don Alfredo mitico Parroco di Barzio) non vale la pena tutelarlo in forma più restrittiva.

Pensiamo che il Responsabile dell’Ufficio Tecnico sia già oberato da altre serie vicende (Villetta in Sorcà), non vorremmo che a questa vicenda se ne aggiunga un’altra.  Speriamo – conclude la nota di Legambiente – che i membri della Commissione Paesaggio si accertino di tutto quanto sopra”.

Copia del documento-denuncia è stata inviata anche alla Soprintendenza di Milano.

Dal canto suo, il Comune di Barzio risponde che il richiedente ha i requisiti necessari, essendo il titolare del lotto di terreno in questione regolarmente iscritto all’albo degli imprenditori agricoli.

 

 

 

 

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO