POLITICA/QUI MOGGIO: “BASTA PATTO DI STABILITÀ PER I PICCOLI COMUNI”



MOGGIO – Il consiglio comunale fa propria la proposta dell’UNCEM – Unione Nazionale Comuni comunità ed Enti Montani – e delibera per la richiesta di esonerare i Comuni sotto i 5mila abitanti dalla tagliola del patto di stabilità.

La votazione è unanime, sul tappeto i numeri di una situazione nazionale preoccupante in cui a pagare in maniera spropositata rispetto al territorio di riferimento sono proprio i piccoli paesi: “Dal 2010 al 2014 – introduce la delibera – i Comuni hanno contribuito al risanamento del Paese con oltre 17 miliardi di cui 8,5 miliardi per il Patto di Stabilità e altri 8,5 come riduzione della spesa”.

graziano combi moggioIn realtà a fronte del consistente impegno economico la situazione non sembra in via di miglioramento e anzi, prosegue la squadra del promo cittadino Graziano Combi, “il concorso dei Comuni di ridotta dimensione demografica al risanamento dei conti pubblici si è rivela in tale contesto ancor più gravoso in rapporto alla consistenza delle loro entrate.”

Il contributo fornito dai piccoli è inoltre inevitabilmente limitato di fronte a cifre tanto considerevoli e per contro vengono sottratte importanti risorse a territori per molti aspetti già disagiati che vengono così ulteriormente penalizzati. Il cane che si morde la coda. Difficile che la voce di Moggio – ancorché organizzatoa nell’ambito di una proposta UNCEM di ampio respiro – possa essere ascoltata e portare a riscontri, restano comunque una presa di consapevolezza e un segnale politico dal territorio.

 

 




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

BARZIO NEL CAOS STRADALE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto: 2015
L M M G V S D
« Lug   Set »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31