EROINA SEMPRE PIÙ DIFFUSA. CON “EL DIABLO” L’ALLARME ARRIVA NEL LECCHESE



LECCO – Sballo a prezzi stracciati, da pagare anche in natura o in cambio di bottiglie di liquori e oggetti rubati. Lavoravano così gli spacciatori arrestati la scorsa settimana dalla Squadra Mobile della Questura di Lecco, una strategia commerciale che aveva lo scopo di allargare la clientela e a fidelizzarla. La dipendenza della droga avrebbe poi fatto il resto.

Ne parla Marco Cadeddu, comandante della Mobile lecchese, nelle pagine lecchesi de Il Giorno: “Vendevano soprattutto eroina, ad appena 5 euro a fumata o 15 a dose, cifre assolutamente concorrenziali, quasi fuori mercato, in modo da invogliare e fidelizzare gli studenti al consumo dello stupefacente.”

E la diffusione dell’eroina è quello che più preoccupa chi combatte tutti i giorni questa battaglia, gli spacciatori infatti invitavano a sniffare o inalare la sostanza, senza parlare di siringhe per non spaventare i clienti.

> Continua a leggere su Il Giorno

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, CHE FINE HA FATTO ?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2015
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031