EROINA SEMPRE PIÙ DIFFUSA. CON “EL DIABLO” L’ALLARME ARRIVA NEL LECCHESE



LECCO – Sballo a prezzi stracciati, da pagare anche in natura o in cambio di bottiglie di liquori e oggetti rubati. Lavoravano così gli spacciatori arrestati la scorsa settimana dalla Squadra Mobile della Questura di Lecco, una strategia commerciale che aveva lo scopo di allargare la clientela e a fidelizzarla. La dipendenza della droga avrebbe poi fatto il resto.

Ne parla Marco Cadeddu, comandante della Mobile lecchese, nelle pagine lecchesi de Il Giorno: “Vendevano soprattutto eroina, ad appena 5 euro a fumata o 15 a dose, cifre assolutamente concorrenziali, quasi fuori mercato, in modo da invogliare e fidelizzare gli studenti al consumo dello stupefacente.”

E la diffusione dell’eroina è quello che più preoccupa chi combatte tutti i giorni questa battaglia, gli spacciatori infatti invitavano a sniffare o inalare la sostanza, senza parlare di siringhe per non spaventare i clienti.

> Continua a leggere su Il Giorno

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2015
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031