BALLABIO, NUOVI ACCERTAMENTI DOPO LA MORTE DEL BIMBO DI 28 GIORNI



LECCO – Sarà ancora l’anatomopatologo Paolo Tricomi a svolgere un nuovo accertamento sul corpo del piccolo L. M., il bimbo di Ballabio morto la scorsa settimana a soli 28 giorni. L’autopsia effettuata venerdì avrebbe infatti evidenziato possibili lesioni interne, senza invece tracce di violenza esterna. Una quindicina di giorni fa lo stesso bimbo era stato portato all’ospedale in seguito a quella che era stata indicata come una caduta della madre con il piccolo in braccio.

Intanto la Procura di Lecco (fascicolo affidato al Sostituto Cinzia Citterio) ha aperto un’inchiesta, al momento senza indagati. Sul caso ci va giù pesantemente il quotidiano Il Giorno, che nelle sue pagine lecchesi parla apertamente di una inchiesta “con l’ipotesi di omicidio” e riferendo di “prime perplessità che sarebbero state espresse dal personale del 118 intervenuto a Ballabio e confermate dai medici dell’ospedale Manzoni”.

GIORNO SU LIAM INCHIESTA OMICIDIO

Le indagini sono coordinate dalla Questura attraverso il capo della Squadra Mobile Marco Cadeddu; bocche cucite a tutti i livelli ma è molto probabile che nelle prossime ore dalla Procura arriveranno notizie più precise.

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2015
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031