IL VENERABILE TERESIO OLIVELLI, UN ALPINO NELLA RESISTENZA. SABATO A CASSINA IL RICORDO DELL’UFFICIALE ANTIFASCISTA



CASSINA – In occasione del Giorno della Memoria l’ANPI provinciale di Lecco, in collaborazione con il Comune di Cassina Valsassina, intende ricordare la figura di Teresio Olivelli e di tutti i valsassinesi che hanno subito la deportazione, la prigionia e la morte nei lager tedeschi.

Teresio Olivelli, nato a Bellagio il 7 gennaio 1916, di madre valsassinese, ufficiale degli alpini, in Russia durante la ritirata si era prodigato nel soccorrere i suoi commilitoni fra cui numerosi di Cassina. Dopo l’8 settembre 1943 partecipava alla Resistenza “ribelle per amore” contribuendo alla fondazione del giornale clandestino “Il Ribelle”. Arrestato dai fascisti, veniva deportato e alla fine ucciso nel lager di Hersbruck il 17/1/1945.  E’ in corso la causa di beatificazione che ha ottenuto recentemente la Dichiarazione di Venerabilità.

Teresio_Olivelli_1Nel centenario della sua nascita l’ANPI e il Comune di Cassina Valsassina organizzano sabato 30 gennaio alle 15.30 presso la Piazza T. Olivelli una commemorazione con deposizione di una corona al monumento di Teresio Olivelli.

Alle 16 presso la sala civica si terranno delle riflessioni sulla figura di Olivelli e un ricordo dei valsassinesi che hanno subito la deportazione, la prigionia e la morte nei lager tedeschi. Interverranno Roberto Combi, sindaco di Cassina, e Pierfranco Mastalli dell’’ANPI provinciale di Lecco .

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO