ESCURSIONISTA DISPERSO A GIUMELLO, DOPO LUNGHE RICERCHE RECUPERATO PRESSOCHE’ ILLESO VICINO A TREMENICO



CASARGO – Un disperso all’Alpe Giumello, sulle sue tracce si è subito messo il Soccorso alpino con la squadra di volontari di Premana e la Forestale a cui si sono aggiunti anche i Vigili del Fuoco. La chiamata di soccorso è arrivata al 118 poco prima delle 18:30 da parte di un secondo escursionista che, reduce dal giro ad anello che si può compiere in quella zona era preoccupato per la “scomparsa” del compagno di gita. Sono entrambi brianzoli, sulla sessantina.

*** ULTIM’ORA *** > clicca qui per aggiornare la pagina

00:20 L’uomo era disceso fino al torrente Varrone tentando di risalirlo verso Premana. Alla fine ha desistito e scelto di ricoverarsi in una casa abbandonata da cui è uscito quando ha sentito i richiami dei soccorritori, per andare loro incontro. Contuso ma in buone condizioni l’escursionista, residente a Cantù, è stato preso in carico dalla Croce Rossa di Premana, sotto gli occhi sollevati dalla preoccupazione del figlio, che era arrivato dalla Brianza per seguire le operazioni di ricerca.
23:55 Sulle sue tracce anche la Protezione civile di Tremenico
23:45 Trovato l’escursionista: sta bene, ha solo alcune contusioni
23:14 Continua nonostante l’ora tarda l’opera dei soccorritori. Purtroppo però non si trovano ulteriori tracce e crescono i timori per la sorte dell’uomo, dotato di ciaspole ma privo di conoscenza della zona
22:58 
Già programmata la prosecuzione delle ricerche: se non verrà individuato prima l’escursionista disperso, le squadre dei Vigili del Fuoco si daranno il cambio alle due  mezza del mattino
22:51
Terminata la “caccia” dalla parte valsassinese, il primissimo soccorritore (Flavio Spazzadeschi) è rientrato insieme ad altri volontari mentre le operazioni proseguono sull’altro versante del monte
22:49 
Molti anche i volontari impegnati nelle ricerche, all’opera accanto alle squadre mobilitate del Soccorso Alpino e dei Vigili del Fuoco
22:45
Cresce la preoccupazione tra i soccorritori; quello che si ritiene fosse il disperso è stato visto parecchio tempo fa, poi però se ne son perse le tracce in una zona giudicata piuttosto pericolosa

TREMENICO RICERCHE
22:42 VIENE ILLUMINATO IL VERSANTE DELLA MONTAGNA
22:39
Accese le fotocellule dei pompieri, collocate al campo sportivo di Tremenico
22:26 
Il disperso – così come l’altro escursionista – sarebbe della zona di Cantù
22:20
Ricerche sempre in corso da parte di decine di soccorritori
22:10 
La segnalazione giunta da Tremenico è di un lettore di Valsassinanews che avrebbe visto un uomo sopra il paese già verso le 17:30-18 ma dopo aver letto la nostra cronaca ha allertato i soccorritori, ora nella zona
21:57
Si accavallano le notizie da Tremenico
21:51
Soccorritori in movimento verso la cava di Tremenico, utilizzando la funicolare
21:45 Il disperso (2 nella cartina) sarebbe stato avvistato in zona cava a Tremenico, dunque ben distante da dove si riteneva potesse essersi perduto

MONTE MUGGIO G EARTH - Copia
Indicati dalle frecce i percorsi dell’escursionista rientrato al parcheggio (1) e di quello disperso (2?) e forse sceso verso la cava di Tremenico

…….

LA NOTIZIA DELLE 18:30

Chi ha dato l’allarme si trovava già al parcheggio a Narro dove i due avrebbero dovuto ritrovarsi; dell’amico che aveva rallentato per stanchezza neppure l’ombra, passavano i minuti ma non si presentava all’appuntamento per il ritorno. Vista la situazione ed il mancato rientro, è scattata la richiesta di aiuto.

Per i soccorritori è una corsa contro il tempo, con il buio sceso da un po’ in una zona ancora innevata e per buona parte, lato Valvarrone, posta a Nord.

I due amici avevano scelto di farsi una ciaspolata, arrivati alla chiesetta di sant’Ulderico la differenza di passo era diventata evidente tant’è che il primo decide di proseguire lasciandosi alle spalle l’altro. Destinazione per entrambi Narro. Che cosa sia successo e dove si sia smarrito l’uomo non è dato saperlo,  avendo con sé un cellulare inservibile perché scarico, non è possibile per i soccorritori rintracciarlo. La speranza è legata alle tracce lasciate dalle ciaspole, molto evidenti e quindi capaci di condurre al disperso. Una delle ipotesi, la peggiore, è che si sia erroneamente affidato all’indicazione per Tremenico, un’altra più serena che sia ritornato indietro lungo la strada già percorsa o infine, la più previdente, che il disperso abbia cercato riparo e si sia fermato in attesa del recupero.

Nel frattempo a Giumello sono attivati i familiari mentre l’amico, confuso, si è chiuso in un assoluto, preoccupato silenzio.

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO