CINEMA A LECCO/CHIACCHIERE E APPELLI. TRE ABBOCCAMENTI IN COMUNE MA SENZA DENARI NON CI SI MUOVE



LECCO – Si parla di cinema a Lecco, ancora. Si parla della necessità di “promuovere, proteggere e salvaguardare quest’arte e questo bene comune” come dice Ombretta Fortuna, tra gli organizzatori della serata voluta da Appello per Lecco, nel suo intervento introduttivo. Tutti – amministrazione comunale, cittadinanza, imprenditori – rivendicano cinema.

Ma da quasi tre anni a questa parte, dopo la chiusura del Nuovo e del Mignon, l’unica sala lecchese rimasta è il Palladium, non a caso una sala gestita da volontari. Non a caso perché, come è noto, la difficoltà è soprattutto economica.

> CONTINUA A LEGGERE su
link-lecconews

 

 

 




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

VIVERE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS: COME SARÀ DA SETTEMBRE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930