IL POLLO: UN’ESPLOSIONE DI SAPORE



Anche se la carne bianca normalmente è abbinata a piatti poco ricchi di sapore, adatte a bambini ed ammalati, è arrivato il momento di smentire questo preconcetto.
Il pollo può essere usato in mille ricette differenti, tutte buonissime: dal pollo ai ferri alla carne marinata con salse orientali e deliziose, ci sono davvero tante varianti da provare.
Ecco qui un elenco di ricette davvero buone che possono essere realizzate a partire da un semplice pollo.

Pollo allo spiedo
Anche se si tratta di una ricetta molto nota, il trucco per ottenere ottimi risultati sta nella marinata. Questa va fatta con vino bianco secco, emulsionato con aceto, olio extra vergine di oliva, sale e svariati aromi, come rosmarino, alloro, ginepro e timo. Ad alcuni piace anche usare un emulsione di paprika dolce e un pochino di quella piccante, aglio, pepe, sale e olio extra vergine.
Il nostro consiglio è quello di non farvi spaventare dall’aglio: 3 o 4 spicchi sono perfetti. Il pollo deve marinare per almeno mezza giornata, meglio se coperto con pellicola trasparente o se posto in un sacchetto per alimenti, da agitare di tanto in tanto.
A questo punto, il pollo va sistemato sullo spiedo, con le ali bloccate per evitare che, penzolando, si brucino, e va mantenuto umido durante la cottura utilizzando l’emulsione per marinarlo e con olio durante la cottura, meglio se con l’uso di una pipetta. Ecco fatto: un pollo allo spiedo perfetto!

Marinate per il petto di pollo
Partendo dal petto del pollo, tagliatelo a fettine sottili, e conditelo con una delle versioni di marinata possibili. Se siete amanti del tradizionale, la marinata può essere con olio e limone, magari con l’aggiunta di uno spicchio di aglio e cipolla, e deve durare almeno una ora.
Se invece volete una ricetta più innovativa, provate con miele, olio e aglio trito, per almeno due ore, oppure con salsa di soia, miele e limone. Entrambe le versioni vanno cotte senza aggiungere nulla in padella o con una piastra antiaderente molto calda.

Panatura, per coloro che apprezzano il croccante
La panatura può essere fatta con davvero di tutto, ma una versione davvero buona e salutare è quella a base di frutta secca. Vanno tritate in modo grossolano mandorle e nocciole (o anche uno solo dei due frutti) e applicate sulle fettine di pollo inumidite da albume sbattuto. Cuocete il tutto con un filo di olio. Anche la panatura con i corn flakes è particolarmente amata, soprattutto dai bambini: si tratta di sostituire il classico pan grattato con cereali, meglio se senza zuccheri aggiunti, leggermente frantumati con le mani e la cottura può essere al forno o in padella, in abbondante olio. Se preferite una panatura tradizionale, arricchitela con erbe aromatiche, tritate e poste insieme al pan grattato, specialmente rosmarino, salvia, maggiorana e timo.
In questo caso è però consigliato usare il forno, per evitare che le erbette diventino amare a contatto con l’olio incandescente.

L’insalata di pollo
Ecco invece una ricetta più light, realizzata senza pollo fritto, ma cotto su griglia senza aggiungere olio. A questo va aggiunto yogurt bianco senza zucchero, lattuga iceberg per dare croccantezza e scaglie di parmigiano per condire. Si possono anche aggiungere semi di girasole o di lino, cubetti di pane croccante o succo di limone, per dare più sapore e rendere il tutto più salutare. I semi, per esempio, hanno al loro interno moltissimi olii che aiuteranno a mantenere i capelli e la pelle in salute.

Insomma, il pollo, non solo ai ferri, può essere davvero un cibo adatto ad ogni occasione, se cucinato nel modo giusto!

 




I "TEST" DI VN

LAVORI: MAGGIO "IN PRIGIONE"

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO Valsassina




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

VN SU FACEBOOK

VIDEO/Don Giacomo Tantardini per Natale