IMMAGINI IN RETE: ATTENZIONE AL COPYRIGHT



Sono purtroppo ancora molte le persone che creano siti internet, o profili sui social media, in cui utilizzano fotografie liberamente prese dalla rete. Conviene invece comprendere che non tutte le immagini presenti online sono liberamente fruibili, molte sono infatti coperte da copyright, ossia esiste un soggetto, o una società, che ne detiene i diritti d’autore.

Cosa significa copyright
Una fotografia coperta da copyright non può essere sfruttata come meglio si crede. Esistono comunque diverse forme di copyright, il più comune è appunto quello correlato ai diritti d’autore: solo il proprietario può saure l’immagine come preferisce, mentre qualsiasi altro soggetto deve avere il permesso dal proprietario stesso. Ci sono poi immagini coperta dal Creative Commons Licence, una licenza che consente di usare le immagini altrui nel caso in cui lo si faccia senza fini di lucro; quindi i privati cittadini potranno usare tali immagini come credono, mentre le aziende dovranno chiedere il permesso al proprietario della licenza. In ogni caso ci sono molte immagini coperte da copyright che si possono usare dopo aver chiesto il permesso al proprietario, cosa che si ottiene gratuitamente o con una spesa minima spesso inferiore ai 10 euro. Per un sito aziendale si tratta di una cifra del tutto affrontabile, considerando anche che ci consentirà di avere a disposizione l’immagine in versione ad alta definizione. Conviene comunque verificare che l’immagine si possa posi manipolare, perché in alcuni casi si ha l’obbligo di sfruttarla così com’è, senza ritagliarla o inserirvi effetti o scritte varie.

I problemi con il copyright
Se per un privato cittadino l’utilizzo di immagini coperte da copyright può tradursi semplicemente nell’obbligo a rimuovere l’immagine stessa dalle proprie pagine, per un’azienda invece si tratta di un problema decisamente più grave. Contravvenire alle leggi sul diritto d’autore infatti può causare una richiesta di risarcimento anni. Si pensi ad un’azienda che sfrutta un’immagine coperta da copyright per pubblicizzare il suo prodotto di punta; l’autore dell’immagine potrebbe richiedere i proventi ottenuti dall’azienda per tutto il periodo in cui ha sfruttato impropriamente la sua fotografia. Problemi ancora più gravi si possono avere se si utilizzano immagini non coperte da copyright ma che ritraggono soggetti ignari, ai quali è obbligatorio richiedere il consenso alla pubblicazione. In caso contrario questi stessi soggetti ci potrebbero denunciare in quanto lediamo il loro diritto alla privacy.

Immagini senza copyright
Per evitare qualsiasi problema possiamo anche sfruttare immagini totalmente prive di copyright. Ad esempio ce ne sono alcune da utilizzare nei messaggi per un buongiorno, oppure che ritraggono la natura, dei paesaggi urbani o mete esotiche di ogni tipo. Un’immagine priva di copyright può essere sfruttata come meglio si crede, anche ritagliandola delle dimensioni che si preferiscono o inserendovi oggetti o modificandone i colori. Sono immagini a libera fruizione, molto diffuse in internet. Volendo le si può reperire anche attraverso una semplice ricerca in Google; tramite la ricerca avanzata è infatti possibile visualizzare solo le immagini prive di copyright, in modo da avere un’ampia scelta senza alcuna preoccupazione. Molte di queste immagini sono comunque di ottima qualità.

 

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2018
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

FRANE, LA VALLE E IL LAGO "VANNO A PEZZI": CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...