DUE FESTE FINALI CHIUDONO L’ESTATE ALL’OPERA DEGLI ORATORI DI BARZIO E CREMENO



BARZIO/CREMENO – Due grandi feste serali hanno concluso l’estate All’Opera degli oratori di Barzio e Cremeno. Quello di Barzio era iniziato il 2 luglio, a Cremeno il 18 giugno accogliendo bambini e ragazzi dai sei anni in su per l’intera giornata dalle 8 alle 17:30 con alle 12:30 il pranzo insieme. Più di 200 i giovanissimi coinvolti, seguiti da 50 animatori guidati e formati da don Gianmaria Manzotti e dal diacono Fabrizio Valsecchi coadiuvati dai seminaristi Paolo Invernizzi e Marco Ruffinoni nelle ultime due settimane a Barzio e il giovane Samuele Brambilla a Cremeno. In entrambi gli oratori ci sono state molte mamme che hanno aiutato nelle varie attività.

Le calde e assolate giornate in Altopiano si sono articolate sui compiti delle vacanze con assistenza qualificata per tutte le età lunedi a Cremeno e martedi a Barzio. Lunedi mattina e venerdi pomeriggio diversi laboratori hanno caatterizzato le attività: cucina, falegnameria, sartoria, giardinaggio, corso di chitarra e di fotografia sia a Barzio sia a Cremeno secondo il tema proposto dalla Fom – Fondazione Oratori Milanesi, che quest’anno ha messo al centro l’agire dell’uomo. Numerose le gite svolte, a Brunino, ai Piani di Artavaggio e all’Acquatica Park oltre alla partecipazione al Radiora ai Piani delle Betulle. Il giovedi è stato caratterizzato dalla giornata del ringraziamento con la messa dei ragazzi nelle chiese parrocchiali alle 10 a Barzio e alle 10:45 a Cremeno.

Nelle feste finali si è voluto radunare nelle strutture parrocchiali a cena non solo i bambini e i ragazzi ma anche le famiglie, favorendo conoscenza ed incontro. A Barzio in tantissimi hanno partecipato, dopo cena, al giocone organizzato dagli animatori. A Cremeno dopo la messa molto partecipata alle 18:30 nella parrocchiale, le famiglie si sono ritrovate per la cena e per assistere ad un apprezzato spettacolo organizzato dai bambini. Al termine proiezione di foto e premiazioni finali.

Soddisfatto don Manzotti: “L’oratorio è palestra di vita e d’amicizia, dove la preghiera, l’istruzione religiosa danno il senso della disciplina e del bene comune. Qui il tempo viene trascorso in modo sano, gioioso, sereno e l’obiettivo degli animatori è quello di aiutare i piccoli e i ragazzi a scoprire, i saldi ed autentici valori del vivere quotidiano”.

La festa a Barzio

La festa a Cremeno







LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

INCENDI ANCHE A FINE OTTOBRE: 'SPONTANEI' OPPURE DOLOSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...